Come riprendersi dalla fine di una relazione

Esiste una formula magica? Una ricetta per capire come riprendersi dalla fine di una relazione? Ve lo sveliamo in questo articolo!

Ce lo chiediamo tutti: come riprendersi dalla fine di una relazione?

Come uscire da quella spirale di dolore in cui siamo finite e che non vogliamo più? Un interrogativo che continuiamo a porci ogni volta che ci lasciamo, ma  soprattutto quando veniamo lasciate.

Perché tutte vogliamo che il tempo tra il momento della rottura e quello in cui stiamo di nuovo bene sia molto breve, anche se non sempre è così.

A volte ci impegniamo per uscirne. Altre, invece, la mia impressione è che siamo noi stesse a crogiolarci nel dolore e di riprendere in mano la nostra vita non ne vogliamo proprio sapere.

E in un certo senso è anche giusto sia così!

Se il nostro obiettivo è riprenderci…

Donna forte
La prima cosa da fare è accettare che ci vuole un tempo giusto per l’elaborazione del lutto.

Non possiamo pensare di stare bene, soprattutto in poco tempo. Specialmente se siamo state molto coinvolte e siamo rimaste scottate dalla rottura. Perché per riprendersi dalla fine di una relazione sul serio, ci sono delle vere e proprie fasi che dobbiamo necessariamente attraversare.

In questo tempo è molto importante capire quali sono davvero i nostri sentimenti e cosa vogliamo davvero fare con il nostro ex.

Subito dopo la fine di un amore, infatti, mi capita di trovare le ragazze molto confuse.

Non lo voglio più, è uno stronzo, mi manca, lo amo ancora, deve tornare con me, lo devo fare soffrire. Giusto per citarne alcune. Considerate che queste frasi, di solito vengono pronunciate nell’arco di dieci minuti dalla stessa persona.

Per riprendersi dalla fine di una relazione, concentriamoci su di noi.

come-riprendersi-dalla-fine-di-una-relazione
Ora a prescindere che vogliate riprendervelo, più che riprendervi, o solo dimenticarlo quello che dovete fare è concentrarvi su di voi.

Concedetevi un tempo ragionevole di lutto in cui potete guardare film strappalacrime, mangiare biscotti al cioccolato, gelato al caramello e consumare quintali di kleenex. Dopo, però, dovete rimboccarvi le maniche e concentrarvi sulla missione riprendersi dalla fine di una relazione.

Perché per farcela davvero dovete mettervi in gioco e superare i vostri limiti.

Certo, nessuno vi sta dicendo di lanciarvi da un aereo col paracadute se, come me, soffrite di vertigini. Solo che è il caso di fare qualcosa che esca dai vostri schemi. Come ripeto spesso noi donne, soprattutto passati i trenta, tendiamo a chiuderci in una determinata routine.

Facciamo sempre le stesse cose e sempre con le stesse persone, solo che se il vostro scopo è quello di riprendersi dalla fine di una relazione, dovete rompere lo stato delle cose. Pensate a qualcosa di nuovo da fare, a un interesse da coltivare, a vecchie amicizie da riprendere e giri da allargare. Paradossalmente questa ricetta vale per quelle che vogliono solo voltare pagine ma anche per quelle che sono fan del mio SOS EX.

La formula magica…

come-riprendersi-dalla-fine-di-una-relazione
Per cui se la vostra domanda è per riprendersi dalla fine di una relazione, esiste la formula magica? La risposta è sì… decisamente sì! Solo che non basta dire Pimpulu, pampulu parimpampù (fan di Creamy ne abbiamo?), ma ci vuole sempre un po’ di tempo.

Se ci pensate bene anche in Sarà Magia, una volta espletato il rito, prima che succedesse effettivamente qualcosa bisognava aspettare un po’. Per cui la ricetta per riprendersi dalla fine di una relazione è più o meno questa:

  • Accettare che si ha bisogno di un periodo di lutto, dalla durata ragionevole (ergo non più di un mese intero).
  • Lavorare un po’ sul proprio aspetto, perché un cambiamento ci vuole.
  • Shopping terapeutico (non bisogna necessariamente spendere milioni, ma anche perdersi tra le bancarelle di un mercatino).
  • Uscire di più e con persone diverse.
  • Coltivare nuovi interessi e nuove amicizie.
  • Non avere fretta di uscire con altri ragazzi, ma non rifiutare a priori un appuntamento.

Vedrete che con il passare del tempo, pian piano riuscirete nella missione di riprendervi dalla fine della relazione. Ricordatevi che la pazienza è uno degli ingredienti fondamentali in amore.

Tags: ex
Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.