Come faccio a conquistare un uomo? Iniziamo ad avere pazienza

Negli scorsi giorni chattavo con una mia cara amica che mi ha chiesto ad aiutarla nella conquista di un uomo. Lo dico subito, così come i medici sono i peggiori pazienti possibili per gli altri medici, così le mie amiche sono le peggiori persone a cui mi tocca dare consigli. Eh già, perché le mie amiche sono indisciplinate e soprattutto mettono in dubbio ogni mia parola.

Comunque, tornando a noi, come succede ciclicamente la mia amica mi dice che vuole gettare la spugna, che non vede risultati, che non ce la farà mai. In poche parole una delle sue consuete botte di pessimismo cosmico. Quando le ho fatto notare che in fondo non è tantissimo che lei sta seguendo i miei consigli, la mia amica imperturbabile mi ha scritto che sono ben sette giorni che fa come dico io!

Ah ecco, allora cambia tutto.

In quante lingue devo ripetere che conquistare un uomo è una storia lunga? Che non basta un messaggio giusto o un singolo incontro che va bene a cambiare le cose? A volte ho l’impressione che chi mi scrive in cerca di consigli pensi che io abbia una specie di formula magica, che se gli direte o gli scriverete Salacadula, Magicabula, Bidibi Bodibi Bù, tutto andrà apposto.

Beh mie care, non funziona così.

Conquistare un uomo è un lavoro estremamente faticoso, lungo e difficile, che dovrete fare soprattutto su voi stesse e sul vostro modo di approcciarvi alle relazioni amorose. Il primo passo è sempre lo stesso, imparare a essere pazienti, a giocare d’astuzia e non avere fretta, perché – come diceva mia nonna – la fretta è una cattiva consigliera.

Mettetevi in testa che conquistare un uomo è un gioco (come vi dicevo QUI), ma un gioco lungo come un poker che dura tutta la notte, non una mano alla roulette!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.