La situazione delle donne in Russia

La Situazione delle Donne in Russia. Un’analisi della condizione femminile in un paese in guerra. Come stanno le donne in Russia oggi? Come affrontano le nostre stesse sfide e quali progressi hanno fatto rispetto al passato?

La situazione delle donne in Russia: com’è davvero oggi?

La Russia, come sappiamo, è una terra ricca storia e con una sua vastissima estensione geografica. Un territorio sconfinato del quale conosciamo poco e che allo stesso tempo suscita un grande interesse a livello globale.

Dietro il suo fascino culturale e politico, però, si nascondono molte sfide, specialmente per noi donne. Per questo, nella nostra rubrica Women Power, abbiamo deciso di dedicare uno spazio alla situazione delle donne in Russia.

Proveremo a esplorare la reale condizione femminile a Mosca e San Pietroburgo, ma anche nelle zone più remote del paese, analizzando le sfide e i progressi nel perseguire l’uguaglianza di genere.

Sfide rese ancora più complesse dalle conseguenze dell’invasione dell’Ucraina, iniziata ormai due anni fa. E dalle conseguenti sanzioni internazionali.

La disparità di genere in Russia

La situazione delle donne in Russia
Quando parliamo di Russia, parliamo di un paese estremamente “arretrato” rispetto ai diritti civili in generale. Ne consegue che anche le donne devono affrontare ogni giorno discriminazioni di genere e soprattutto una grande disparità economica e sociale.

Una delle principali criticità è rappresentata dalla persistente mentalità patriarcale che permea la società russa. La mentalità patriarcale diffusa in quasi tutto il vasto territorio rurale russo limita molto le opportunità e i diritti delle donne.

Il patriarcato in Russia si riflette in molteplici ambiti:

  • Difficoltà  di accesso all’istruzione
  • Accesso al lavoro molto complesso
  • Scarsa partecipazione alla vita politica del paese
  • Problematiche relative al diritto alla salute riproduttiva

Raccontando la situazione delle donne in Russia va detto che la disparità di genere nel settore del lavoro è un problema significativo. Nonostante le donne rappresentino una quota significativa della forza lavoro, continuano a guadagnare mediamente meno dei loro colleghi maschi e ad essere sottorappresentate nei ruoli decisionali e di leadership.

Inoltre, molte donne in Russia trovano difficile conciliare carriera e famiglia, a causa della mancanza di politiche di conciliazione vita-lavoro e di servizi di assistenza all’infanzia accessibili e di qualità.

Violenza di genere in Russia e non solo…

violenza contro le donne
Fra le numerose sfide affrontate dalle donne russe non possiamo non parlare di violenza di genere e addirittura di traffico di esseri umani.

Nonostante siano state adottate leggi per contrastare la violenza domestica e proteggere i diritti delle donne, la violenza di genere rimane diffusa e spesso perfino tollerata.

Per la cultura patriarcale, infatti, la donna resta un oggetto e non ci stupisce che il numero di donne che vengono costrette a prostituirsi sia davvero impressionante.

Esiste un substrato criminale che organizza un vero e proprio il traffico di esseri umani ai fini di sfruttamento sessuale e lavoro forzato, sia all’interno del paese che verso l’esterno.

È chiaro come ciò rappresenti una grave e costante minaccia per molte donne, ragazze e perfino bambine in Russia.

La situazione delle donne in Russia – Progressi e opportunità

La situazione delle donne in Russia
Nonostante tutto, le donne russe stanno facendo progressi significativi nel perseguire l’uguaglianza di genere e difendere i propri diritti. Negli ultimi anni, c’è stata una maggiore consapevolezza e mobilitazione attorno alle questioni di genere, con un numero crescente di organizzazioni della società civile, attiviste e femministe.

Ci sono, comunque, diversi esempi di donne russe che occupano posizioni di rilievo nella politica, negli affari, nella scienza e nelle arti, dimostrando la propria competenza e leadership. Queste figure di spicco sono fonte di ispirazione per molte giovani donne in Russia, incoraggiandole a perseguire i propri obiettivi e a rompere le barriere di genere.

Il governo russo ha anche adottato misure volte a promuovere l’uguaglianza di genere e a proteggere i diritti delle donne, anche se c’è ancora molto da fare. Sono stati introdotti programmi per sostenere l’imprenditorialità femminile, migliorare l’accesso all’istruzione e promuovere la partecipazione politica delle donne.

Il processo di un cambiamento verso una vera parità di genere in Russia, però, è ancora complesso. Se nelle città la mentalità patriarcale sembra meno oppressiva, questo non succede nelle sterminate zone rurali, che rappresentano la maggioranza del paese.

La guerra in Ucraina con le sue ripercussioni economiche nel paese rendono tutto ancora più difficile e una vera parità di genere sembra per le donne russe ancora molto lontana.

Le nostre fonti

Computer
Se volete approfondire l’argomento vi consigliamo di leggere:
– Il rapporto sulle pari opportunità di genere della Banca Mondiale QUI trovate un approfondimento de La Stampa
– I monitoraggi dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) sulla situazione dei diritti delle donne, ne trovate una molto interessante cliccando QUI
– Le relazioni e le ricerche approfondite condotte da Amnesty International che trovate QUI
Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e i due figli Penelope e Ciro a Napoli. È autrice di diversi manuali di consigli d'amore tra cui i popolarissimi Il Metodo e Sos Ex e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.