Come faccio a dire cosa voglio a letto?

La relazione va a gonfie vele ma il sesso ha qualche problema. Vorresti di più o semplicemente qualcosa di diverso ma hai paura di ferire il tuo partner. Niente panico ora ti spieghiamo come faccio a dire cosa voglio a letto!

Come faccio a dire cosa voglio a letto?

Come posso spiegargli che voglio sperimentare altro senza offenderlo o fargli credere che la nostra relazione non mi soddisfa del tutto?

Su MadeleineH.it ripetiamo spesso non sempre il sesso riflette esattamente l’andamento di una storia d’amore, anzi. Ci sono relazioni in cui il sesso va alla grande ma di fatto il rapporto è tossico e al contrario storie sane che vivono periodi di stanca dal punto di vista fisico.

Per questo motivo se sentite l’esigenza di provare cose nuove non significa che ci sia un problema serio nella vostra coppia. O che, peggio, non proviate più gli stessi sentimenti di prima per il vostro partner.

Bisogna ricordare sempre che la comunicazione è la chiave per una relazione sessuale appagante e soddisfacente. Mi rendo conto che parlare apertamente delle proprie preferenze e desideri sessuali non è semplice. Si può avere paura di ferire i sentimenti del partner e bisogna capire come fare.

I passi per parlare dei propri desideri

Come faccio a dire cosa voglio a letto

Proprio perché come faccio a dire cosa voglio a letto non è un argomento semplice da trattare. Bisogna essere ben preparate. Ecco i passi da fare per riuscire a parlare apertamente con il partner.

Prima di tutto, è importante sentirsi sicuri e a proprio agio con i nostri stessi desideri. Se per primi noi non siamo sicuri di cosa vogliamo, sarà complesso parlarne con il partner. Non bisogna avere fretta, anzi. Il consiglio è di prendere del tempo per esplorare i propri  desideri attraverso l’autoerotismo, magari iniziando con qualche sex toys per il piacere personale.

Il secondo passo è quello di scegliere il momento giusto per affrontare l’argomento.
Paradossalmente è meglio evitare di iniziare questa conversazione durante un momento di intimità fisica, quando entrambi potreste sentirvi vulnerabili o distratti. Il consiglio è di scegliere un momento tranquillo e rilassato, lontano dalla camera da letto. Una cenetta romantica potrebbe essere l’ideale.

Mi raccomando… Quando si parla di sesso, è importante mantenere un tono positivo. In generale quando si comunica nella coppia si dovrebbe sempre avere un’attitudine propositiva. Partite da quello che vi piace e poi introducete il discorso.

L’importanza della scelta delle parole

cose-e-come-funziona-il-sesso-tantrico

Abbiamo visto che se i vostro problema è come faccio a dire cosa voglio a letto dovete scegliere bene sia il momento in cui affrontare l’argomento sia la scelta delle parole.

Quando si parla di sesso è importante essere propositivi ma anche essere specifici sui propri desideri. Può sembrare banale, ma essere chiari è necessario per evitare fraintendimenti, che possono portare a rendere peggiore la vostra sessuale.

Se volete provare una nuova posizione, un giocattolo sessuale o un tipo di stimolazione, dovete descriverlo chiaramente. Non vi dovete vergognare, anzi. Può essere un nuovo gioco che può coinvolgervi entrambi.

Non serve a niente dire Vorrei che tu fossi più passionale. Questa è un’informazione generica che di fatto non serve a niente e che in qualche modo accusa l’altro che di fatto può interpretarla come un Non sei abbastanza passionale.

Ovviamente una volta aperto il discorso dovete essere pronte ad ascoltare quelli che sono i suoi desideri. Non solo, è molto è importante che il  partner si senta libero di esprimere a sua reazione rispetto al vostro discorso.

Anche se questa può essere negativa…

Come faccio a dire cosa voglio a letto – E se l’altro rifiuta?

Perché si finge l orgasmo

Parliamoci chiaro quando affrontiamo l’argomento come faccio a dire cosa voglio a letto possiamo entrare in un campo vastissimo. Un conto è voler chiedere al partner di fare più preliminari, provare il sesso anale o a inserire dei giocattoli durante il sesso. Un altro è desiderare che entri nel menage una terza persona o proporre uno scambio.

Io direi che ci sono cose su cui con il tempo e nel modo giusto possiamo provare a insistere, altre sui cui invece è il caso di fermarsi.

Se noi vogliamo aprire la coppia – ovviamente in questo articolo ci limitiamo a parlare solo dell’aspetto sessuale – e l’altro è assolutamente contrario, o vice versa, è il caso di approfondire l’argomento.

Perché questa è una di quelle cose che può far saltare la coppia. Per cui chiedetevi se il provare a inserire qualcuno nel menage sia solo una fantasia o una vera e propria esigenza.

E se non riuscite a risolvere la questione vi consiglio di chiedere aiuto a esperti del settore in particolare di iniziare un percorso con una sessuologa o un sessuologo. Perché forse il vostro problema all’interno della coppia non è solo come faccio a dire cosa voglio a letto!

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e i due figli Penelope e Ciro a Napoli. È autrice di diversi manuali di consigli d'amore tra cui i popolarissimi Il Metodo e Sos Ex e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.