La storia di Alessandra – Cosa fare quando un uomo è geloso…

Eccoci al nostro appuntamento mensile con la storia di Alessandra e del suo percorso alla conquista di Michele, il suo (ex) migliore amico. Avevamo lasciato la nostra ragazza alle prese con la prima scenata di gelosia del suo Mister Giusto (per rileggere l’ultimo episodio potete cliccare QUI), che dopo ore in cui non l’aveva trovata a casa era quasi impazzito.

Quando iniziate il percorso di conquista – o di riconquista – di un uomo dovete sempre ragionare pensando che loro tendono a dividere le ragazze della loro vita in precise categorie (vi ricordate la teoria delle scatole? QUI per rinfrescarla) e per Michele Alessandra era semplicemente l’amica del cuore sempre pronta a consolarlo e a consigliarlo nel momento del bisogno.

Per uscire da questa categoria Alessandra doveva smettere di essere quel punto di riferimento e, agendo in questo modo, dopo diverso tempo finalmente iniziava a vedere i frutti del suo nuovo atteggiamento. Il problema, però, era che Alessandra non era assolutamente pronta a gestire una situazione del genere e così combinò un disastro. Quando un uomo è geloso, soprattutto se quest’uomo non è il vostro fidanzato o marito, non si devono mai – e sottolineo MAI – dare spiegazioni o in qualche modo giustificarsi. Si peggiorano le cose.

Ovviamente fu quello che fece Alessandra che, presa completamente alla sprovvista, gli spiegò per filo e per segno che era semplicemente stata fuori con un’amica a prendere un aperitivo e che non aveva fatto nulla di male. Alla fine lui, invece di continuare a chiedersi se ci fosse un altro nella vita della sua amica e continuare a cuocere nel suo brodo si tranquillizzò. Si andarono a prendere un caffè e là gli raccontò tutto dei suoi problemi con la fidanzata, ricevendo la solita dose di buoni consigli.

C’era poco da fare, avevamo perso parecchio terreno e ora ci toccava recuperare, perché quando un uomo è geloso l’ultima cosa che va fatta è dargli delle rassicurazioni. Nei rapporti non definiti, infatti, i maschi devono imparare a non avere nessun tipo di certezza. Io feci una bella ramanzina ad Alessandra, perché se la meritava, ma viene da sé che in percorsi tanto lunghi e complessi, un momento di sbandamento ci sia. Non penso che una persona che deve perdere 25 chili, in mesi e mesi di dieta non sgarri mai. Certo dopo bisogna lavorare il triplo e ci vorrà più tempo per raggiungere i propri obiettivi, ma qualche inciampo direi che è fisiologico.

Quella, però, doveva essere l’ultima volta. Ora le cose dovevano cambiare, altrimenti difficilmente lo avremmo fatto capitolare!

Questo però ve lo racconto nel prossimo episodio…

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

4 Commenti

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.