Cenetta o fine settimana organizzato da voi? Aspettate di definire la relazione, oppure…

Ma quanto era bello l’amore ai tempi delle elementari? Quando senza troppe tattiche, né mezzucci ci arrivava – o eravamo noi a mandare – un semplice bigliettino con su scritto: Ti vuoi mettere con me? Sì, no, forse – Barra la casella. Perché il vero dramma delle storie d’amore dei nostri tempi è definire la relazione (QUI il post in cui ne abbiamo parlato).

I maschi sono bravissimi a essere evasivi e, se messi alle strette, dire che in realtà la vostra grande storia d’amore era solo frutto della vostra immaginazione, niente di più. Troppi ne ho visti e ne ho sentiti negare persino l’evidenza! Per cui mie care, prima di esporvi e organizzare qualcosa di molto romantico, riflettete molto bene.

Davanti a voi ci sono solo due strade. O siete certe della piega che sta prendendo la vostra relazione e decidete di preparare al vostro “fidanzato” qualcosa di molto romantico, tutto sole, cuore amore, non pensando alle conseguenze, oppure non mettete troppe aspettative nel vostro gesto.

Se, per esempio, volete organizzare una cenetta a casa vostra per mostrargli che meravigliosa padrona di casa siete, fatelo senza farvi troppi castelli in aria. Della serie: Da qualche parte dovevamo pur mangiare, tanto vale che lo facciamo qua. Non siate pressanti con domande del tipo, Ti è piaciuta la pasta? Non trovi che l’arrosto fosse cotto a puntino? e cose simili. Anzi, cercate di preparare di qualcosa di gustoso, ma non troppo elaborato, proprio per evitare che lui pensi che avete passato ore a sbattervi per lui in cucina (QUI il post con qualche ricetta che fa al caso vostro).

Al contrario, se volete andare a tutti i costi in un ristorante molto carino e romantico, ma avete paura delle sue reazioni, allora aspettate almeno la quarta o la quinta uscita. Ricordatevi sempre che per i primi appuntamenti vale la regola del facciamolo sbattere un po’ e cercare di trovare dei posti che vi piacciano. Dopo un mesetto di frequentazione non ci trovo niente di male nel proporre anche voi qualcosa da fare, anzi potrebbe essere una buona cartina di torna sole, per vedere come si comporta e se è pronto per definire la relazione. Certo se il vostro potenziale Mister Giusto non ha grandi risorse economiche, evitate di trascinarlo in un costosissimo ristorante stellato, perché se poi non reagisce benissimo, non vi potete lagnare!

Discorso simile anche per i fine settimana, prima di proporre di passare il week-end fuori insieme; aspettate che sia lui a organizzare qualcosa. Voi muovetevi solo alla terza volta, anche perché dopo due fine settimana fuori casa difficilmente non siete in una storia seria 😉

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.