Uomini, donne e i tempi diversi

Il titolo di un notissimo libro di John Gray ci ricorda che Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, proprio per spiegarci che, per quanto riguarda le relazioni amorose, noi donne e i maschi veniamo da mondi diversi, abbiamo aspettative diverse e modus operandi diversi, tanto che spesso non ci capiamo e i rapporti naufragano.

Dopo anni di lavoro come Love Coach – e da semplice amica prima – trovo i meccanismi che scattano negli uomini e nelle donne molto simili per alcuni aspetti, ma estremamente diversi per altri.

Una cosa su cui siamo molto differenti è il tempo: noi donne quando ci fissiamo con una storia, un uomo o una situazione tendiamo a viverla in maniera ossessiva. Non pensiamo ad altro e non c’è spazio per nient’altro. Questo riduce estremamente i nostri tempi di azione: se vogliamo scrivergli lo facciamo prima e non poi, se desideriamo vederlo lo invitiamo immediatamente a uscire con noi, se sentiamo il bisogno di dirgli quanto siamo state bene con lui non aspettiamo il giorno dopo.

Il problema è che nella nostra testa siamo convinte che anche i maschi agiscano così. Iniziamo subito con il dire che in generale nel mondo siamo circa 7 miliardi e mezzo di persone, e che ognuno di noi agisce e si comporta in maniera assolutamente autonoma e unica, quindi pensare a quello che fareste voi in una determinata situazione e aspettarsi che gli altri si comportino allo stesso modo è un errore di giudizio che potrebbe rivelarsi fatale, non solo se stiamo parlando di relazioni.

Soprattutto se l’altro in questione è un uomo e se stiamo parlando di questioni amorose. Spesso mi sento dire dalle ragazze che mi scrivono  cose del tipo, Mi sarei aspettata un messaggio il giorno dopo, oppure, Io gli avrei scritto subito. Gli uomini, però, non funzionano così.

A volte fanno passare qualche tempo, solo perché sono più distratti di noi, oppure perché vogliono vedere se nel frattempo siamo noi a farci vive, o ancora perché vogliono farci friggere nel nostro brodo. Vi basti immaginare che pochi giorni fa una mia utente mi ha scritto per raccontarmi di come il ragazzo che le piace le abbia scritto dopo un mese per ringraziarla di un regalo…

Ora io non scriverei mai a nessuno per ringraziare di un qualcosa dopo un mese. O lo faccio subito o amen, ma questa sono io… gli uomini – e i loro tempi – sono un’altra storia. Tutto questo per dirvi che se non ottenete le risposte nei tempi e nei modi che desiderate voi, dovete rilassarvi e non perdere mai la lucidità nel valutare le situazioni con freddezza e non con il vostro personale metro di giudizio!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

10 Commenti
  1. Neanche io scriverei dopo mesi ma lo faccio subito altrimenti vuol dire che voglio proprio evitare. Concordo in pieno e gli uomini purtroppo viaggiano in tutt’altro modo sono lenti proprio di comprendonio non solo in questo. 😉
    Bacione e buona giornata! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

  2. ok, dopo un giorno, 3 giorni… ma un mese?? Non credo abbia più molto senso, capisco che gli uomini abbiano tempi diversi ma se ti sei ricordato di me dopo un mese o proprio non hai trovato un minuto in questi 30 giorni vuol dire che non è che ti importasse tanto. I tuoi sono ottimi consigli e ovviamente capisco che siamo tutti diversi ma credo che a tutto ci sia un limite!

    Shopping Girls

    1. Allora… stiamo parlando di rapporti difficili e complessi, di relazioni che hanno subito degli stop e che con difficoltà stanno cercando di riprendere. E’ facile giudicare sulle basi dei propri paramentri e applicarli ad altri. Detto ciò io credo fortemente che se per te uno che si fa vivo dopo un mese debba finire nel dimenticatoio e non meriti risposta, sia giusto comportarti di conseguenza, solo che quando si è innamorate difficilmente si riesce a essere così lucide e razionali.

  3. Hai perfettamente ragione…io dopo 27 anni non sono ancora riuscita a mettere in pratica quello che dici….quando ho qualcuno/qualcosa in testa il pensiero è costante finchè non lo ottengo o mi stanco….e poi penso che quello che ci rovina siano i film/telenovelas che vediamo, riproduciamo nella nostra testa e speriamo facciano per noi….almeno a me succede spesso che mi aspetto reazioni stile scene da film e poi non succede mai! Baci
    Sophia
    http://www.sophiasfashiondiary.com

    1. Ciao Sophia, è normale che davanti a un nuovo uomo ci si facciano mille film e quello che vediamo in tv non aiuta. Basta, però, metterci un pizzico di testa in più e divertirci come eroine di un film romantico e tutto andrà al posto giusto!

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.