Siamo tornati insieme dopo un tradimento ma non mi fido

Dare un’altra possibilità dopo essere stati traditi non è uno sport per tutti. Ma esiste un modo giusto per farlo? Capiamolo insieme…

Siamo tornati insieme dopo un tradimento ma non mi fido: La Posta del Cuore

Bentornate a La Posta del Cuore (QUI potete chiederci un consiglio personalizzato)!

Oggi a scriverci è Francesca, una giovane donna che ha scoperto di essere stata tradita dal suo compagno e ha deciso di perdonarlo. I problemi, però, non sono spariti e, anzi, la mancanza di fiducia è risalita a galla e ha investito la coppia come un tornado.

Ma c’è un tempo giusto per perdonare? Come bisogna comportarsi dopo un tradimento?

Siamo tornati insieme dopo un tradimento ma non mi fido: la lettera di Francesca

Posta-del-cuore

Ciao,
mi chiamo Francesca e scrivo perché mi sento divisa a metà: testa VS cuore.

Sono fidanzata con Carlo da sei anni.
Ci siamo conosciuti all’università, poi ci siamo fidanzati. Tra noi c’è sempre stata intesa mentale e fisica, parliamo, ridiamo, ci capiamo. E stiamo… STAVAMO bene insieme. Al punto che un anno fa abbiamo iniziato a parlare di matrimonio. Nessuna proposta romantica: semplicemente ci è sembrato naturale che quello fosse il prossimo passo da compiere. Poi la crisi.

Io mi sono concentrata solo sul matrimonio. Non facevo altro, non parlavo d’altro. Sono sempre stata io a occuparmi delle cose pratiche, quindi mi era sembrato naturale farlo anche stavolta. Eppure notavo che lui si allontanava sempre di più: ho pensato fosse solo un po’ annoiato, visto che parlavo solo di invitati e fedi nuziali.

Quando poi è venuta a mancare anche l’intimità, ho dovuto ammettere a me stessa che c’era qualcosa che non andava. Ho chiesto a Carlo di dirmi la verità e lui ha prima negato, poi ha confessato tutto: c’era un’altra. Si sono sentiti per qualche settimana, dopodiché si sono visti un paio di volte. E sì, sono finiti a letto insieme. Una sola volta, dice.

È giusto perdonare dopo un tradimento?

Siamo tornati insieme dopo un tradimento ma non mi fido - litigi coppia

Dopo qualche settimana, Carlo mi ha chiesto di dargli un’altra possibilità. E io l’ho fatto, dopo aver riflettuto. Il punto, però, è che adesso non riesco a fidarmi di lui. Quando esce con gli amici imi vengono le paranoie. Lo videochiamo all’improvviso per accertarmi che sia dove dice di essere, pretendo che mi invii foto e posizione. Gli ho anche iniziato a guardare il telefono di nascosto e quando facciamo l’amore non riesco a lasciarmi andare completamente, perché sono troppo attenta a cercare di capire se lui stia pensando a lei.

Eccomi qua: ho decisamente un problema. Come devo comportarmi? Ho sbagliato a perdonarlo?

Siamo tornati insieme dopo un tradimento ma non mi fido: è normale?

Come superare un tradimento

Ciao Francesca,
ammettere di avere un problema e di non riuscire a gestirlo è un primo passo. Stai mettendo in discussione te stessa con grande maturità. Purtroppo hai ragione: c’è un bel problema e tu stai commettendo tutti gli errori che dovresti evitare.

Superare un tradimento non è semplice. Pensiamo sempre che sia questione di orgoglio e che, messo da parte quello, si possa perdonare una scappatella. In realtà l’orgoglio non è che la punta dell’iceberg. Si tratta di fiducia, di dare all’altra persona un enorme potere: quello di ferirci, di nuovo. Il tuo perdono è stato immaturo, destinato a morire con la stessa velocità con cui è nato.

Non lo hai perdonato davvero, hai solo espresso la tua volontà di riprovarci, di riprendertelo. Dici di aver riflettuto, ma non credo che sia così. È stato per amore o per il pensiero di rinunciare al matrimonio? Purtroppo, continuando in questo modo, la vostra storia diventerà una gabbia per entrambi: per lui perché essere controllato è asfissiante, per te perché vivere cercando di controllare e prevedere tutto è davvero faticoso.

Poniti le domande giuste: cosa vi ha portato a questa crisi? Hai davvero superato il tradimento? Potrai tornare a fidarti delle sue parole? La fiducia in una coppia deve essere incondizionata: o la dai o decidi di non darla, a prescindere da come si comporta lui. Inoltre cerca il dialogo e, soprattutto, non accelerare i tempi, perché rischi di bruciare le tappe. Devi dare a te stessa il tempo di assimilare tutto ciò che è successo e la possibilità di capire se lui può essere ancora l’uomo che vuoi al tuo fianco.

Un abbraccio!

Photo Credit: FreePik.com

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive con il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.