Se ti dà buca a San Valentino

Come mi comporto se lui non si presenta a San Valentino? Ovvero, se ti dà buca a San Valentino: come sopravvivere!

San Valentino è arrivato e la nostra Posta del Cuore è stata -come sempre – invasa dalle vostre mail. Anche quest’anno, le domande più ricorrenti sono state:

A colpirci, però, è stata la mail di Marianna, che ci ha chiesto aiuto per una questione più diffusa di quello che si potrebbe pensare: cosa faccio se mi dà buca a San Valentino?

Se ti dà buca a San Valentino: la lettera di Marianna

Se ti dà buca a San Valentino

Ciao Madeleine,
ti scrivo per una situazione che probabilmente a te sembrerà abbastanza banale. Se devo essere onesta, mi vergogno anche un po’ a scriverti su questo argomento, mi sento una bambina che non sa gestire nemmeno le questioni più banali.

Ho conosciuto Valerio qualche mese fa, ma è da un mesetto circa che ci frequentiamo. Tra noi è nato tutto piuttosto naturalmente ed è così che sta proseguendo. Non ci sono state grandi dichiarazioni d’amore, ma nemmeno freni esplicitati senza motivo. Ci aggiriamo entrambi intorno alla trentina e siamo tutti e due responsabili, ma allo stesso tempo traumatizzati.

Io sono reduce da una storia di sette anni e mezzo, di cui l’ultimo vissuto come se fossi single praticamente. Non facevamo nulla insieme, se non uscire insieme alla nostra comitiva. Il sesso era programmato e poco frequente. Lui, invece, ha chiuso da poco una storia di cinque anni, dopo aver scoperto un tradimento da parte di lei. Tradimento che, inutile dirlo, l’ha segnato tantissimo.

Organizzarsi a San Valentino: chi fa il primo passo

Se ti dà buca a San Valentino

Frequentandoci da poco e essendo abituata a non festeggiare San Valentino, non ho avanzato proposte. Come accade spesso tra noi è stata un’organizzazione nata in modo molto spontaneo. Ma proprio per questo ho paura che possa saltare.

Può succedere – almeno a noi succede, ad entrambi – di avere un impegno improvviso e decidere di rinviare l’appuntamento, ma se mi dà buca il giorno di San Valentino io come mi devo comportare? Solitamente lascio correre perché può succedere. Succede anche a me! Ma in questo caso ci rimarrei sicuramente peggio…

Non vedo l’ora di leggere la vostra risposta,
Marianna

Se ti dà buca a San Valentino: come comportarsi

Se ti dà buca a San Valentino

Ciao Marianna,
non devi assolutamente vergognarti per la tua mail! Ognuno di noi ha delle paure, che dipendono soprattutto dal nostro passato e dai nostri trascorsi sentimentali. Nel tuo caso non mi sorprende affatto, visto la tua storia precedente, che tu abbia paura. Vivere una storia non vivendola davvero non è facile e lascia quel sapore amaro, quel senso di vuoto, che non si dimenticano facilmente. La tua esperienza, però, ti ha insegnato tanto: innanzitutto che tu sei al primo posto sempre.

Dal tuo racconto, infatti, ho notato che sai gestire al meglio le ‘buche’ : il fatto che mi dici che capita anche a te è segno di una tua organizzazione mentale libera. Non organizzi la tua vita in funzione sua: hai degli impegni? Li rispetti e non stravolgi la tua vita in funzione delle sue richieste.

E a San Valentino, cara Marianna, ricordati bene, valgono le stesse regole della normalità. Almeno in questa fase delle vostra conoscenza, così prematura e delicata, non avere un piano per San Valentino non è qualcosa da escludere a priori.

Il mio consiglio è quello di continuare così e, soprattutto se ci troviamo in una relazione non definita, sfatare un po’ il mito di questa festa, così da godercela in ogni caso!

Un abbraccio!

Photo Credit: freepik.com

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive con il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.