Se lui non ti cerca

Cosa fare quando sembriamo piacergli ma poi non ci cerca?

Se lui non ti cerca: La Posta del Cuore

Nuovo appuntamento con La Posta del Cuore! Oggi leggeremo insieme la storia di Alessia che è immobilizzata nella più classica delle situazioni. A lei piace moltissimo un ragazzo conosciuto su Tinder che dopo tre appuntamenti ha deciso di volatilizzarsi. Salvo ricomparire ogni tanto, fissare nuovi appuntamenti e poi sparire di nuovo.

Ma perché lo fa? Cosa bisogna fare in questi casi? Come comportarci?

Se lui non ti cerca: la lettera di Alessia

Lui non ti cerca

Ciao Madeleine!

Innanzitutto ti ringrazio per questa opportunità, non deve essere semplice gestire tante pazze isteriche come noi! Ho 27 anni e vivo da 2 anni a Ferrara da fuori sede. Quest’estate, dopo due anni di cotta non ricambiata, ho deciso di scaricare Tinder e da allora non si è capito più nulla. Ho avuto diverse disavventure con diversi ragazzi che, chi più e chi meno, mi hanno sistematicamente spezzato il cuore. Col senno di poi ho capito che non erano semplicemente persone adatte a me e mi sono resa conto che molto spesso mi auto-convincevo che fosse la persona giusta per me, anche se la serata era stata mediocre ecc.

Ho deciso di smettere con Tinder, ma un ragazzo con cui mi ero già scambiata Instagram è partito all’attacco. Mi aveva già chiesto di uscire e io gli avevo detto di sì, dopodiché si era limitato a like tattici sporadici e un atteggiamento alquanto ambiguo che all’inizio non mi toccava più di tanto. Dopo una sua sparizione di 3 settimane, però, ho deciso di ricambiare un suo like e da lì è partito tutto. Dopo due minuti mi ha scritto tutto preso, io mi sono limitata a rispondere senza troppa enfasi, ci siamo organizzati di uscire il giorno dopo e siamo andati nel pomeriggio a bere una birra.

La magia dei primi appuntamenti

Lui non ti cerca

All’inizio lui era un po’ riservato e non faceva mai domande per primo, così sono stata io per la maggior parte del tempo a fare domande o a parlare. Piano piano ho visto che si era sbloccato e che tutto stava andando liscio come l’olio, tant’è che quel pomeriggio mi ha chiesto di vederci anche la sera stessa. Abbiamo passato una bellissima serata e verso la fine mi ha chiesto di andare da lui, ma io non ho accettato. Parlando di Tinder io gli ho raccontato delle mie disavventure e quando lui mi ha risposto “Non vorrei diventare una storiella da raccontare”, io stavo già scegliendo il font degli inviti del nostro matrimonio.

Quella sera non ci siamo baciati ma ci siamo accordati per vederci il giorno dopo. Il pomeriggio successivo lui si è fatto sentire inviandomi un video dove mi suonava e cantava una delle mie canzoni preferite e io mi sono quasi commossa, non essendo abituata a certe carinerie. La sera ci siamo visti ed è stato magico, avevamo tante cose in comune e lui mi sembrava una persona ammirevole e già mi sentivo di stimarlo profondamente. Ci siamo baciati ed ero super felice, mi ero detta che dovevo essere spontanea e fare quello che mi sentivo, non sapendo che avrei commesso un grosso errore. O forse lo sapevo.

Come capire perché lui non ti cerca

Lui non ti cerca

Il giorno successivo dopo un po’ di titubanze ho accettato di andare a casa sua, convinta di potermi fidare e ho sbagliato. Per metà è stata una bella serata e per l’altra metà è stata strana e sentivo già che c’era qualcosa che non andava. Siamo stati insieme, anche se lui è stato un po’ egoista e prima di andare via da casa sua mi ha prestato un libro e mi ha buttato lì un ‘ci vediamo’. Ovviamente è sparito. Dopo una settimana mi sono fatta sentire io, chiedendogli di vederci e lui mi ha detto che si era reso conto di avere problemi irrisolti con la sua ex. Io ho sbottato, l’ho bloccato su Instagram e lui dopo qualche ora mi ha chiarito di volermi frequentare ancora ma con leggerezza. Tutto qua.

Da quel momento però sono passati quasi tre mesi e la procedura è sempre la stessa: io gli lancio un segnale (tipo iniziarlo a seguire sui social) lui mi contatta, dice di vederci e poi sparisce. Ovviamente la ragione mi dice di lasciar perdere perché evidentemente non è interessato a me, ma il cuore vuole riconquistare il potenziale che avevo all’inizio…

Mi rendo conto di aver sbagliato tutto, non so se c’è ancora speranza per questa “storia” mai incominciata davvero. So soltanto che a differenza degli altri ragazzi che mi piacevano ma dei quali mi auto-convincevo, lui mi piaceva davvero e passavo del tempo davvero di qualità che non vivevo da anni. Che faccio?

Un grande abbraccio,
Alessia

Se lui non ti cerca: è sempre colpa nostra?

Lui non ti cerca

Ciao Alessia,

diciamo subito che sì, hai sbagliato tutto quello che potevi sbagliare. Allo stesso tempo non hai capito qual è il vero e autentico errore: non averlo valutato sul serio. Mi spiego meglio. Tu, in qualche modo, sei ferma ai tre giorni bellissimi che avete passato insieme. Non ti rendi conto che lui non è solo quello, ma è anche incapace di darti un appuntamento e di rispettarlo.

Spesso noi ragazze tendiamo a dare molta importanza a quello che ci dice un uomo e non ne diamo nessuna ai suoi atteggiamenti. In amore invece dovremmo valutare e dare peso ai fatti e non tanto alle parole. Perché lui ha detto che non avrebbe voluto essere un’altra storiella di Tinder ma nei fatti lo è stato. Vedi Ale, tu questa persona di fatto l’hai vista 3 volte e non sai com’è davvero.

Non sai davvero cosa lo ha spinto ad allontanarsi da te. Sicuramente tu hai fatto tutta una serie di errori tattici. Questi errori, però, non spostano molto se di base c’è altro. E ti dico la verità, io sono propensa a pensare che ci sia molto ma molto altro in cui tu non hai niente a che fare.

Non voglio toglierti ogni speranza ma allo stesso tempo devi essere lucida e concentrata sulla realtà, una realtà in cui tu non hai necessariamente colpe. Certo, al di là di tutto va rivista completamente la tua strategia con i maschi che ti piacciono perché di errori ne hai fatti troppi: cancellarlo da Instagram e poi chiedergli scusa, dirgli ‘sei un’altra storiella su Tinder’ ma poi volerlo vedere. Ecco non ci siamo proprio. La prima cosa da tenere è la coerenza: scegliamo una linea e seguiamola completamente.

Approfitta di questo tempo per capire se davvero lui vale tutto questo struggimento o se stai dando un’eccessiva importanza a una storia che potenzialmente poteva essere, ma non è stata. Queste a volte sono le più pericolose.

Ti abbraccio forte!

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.