Se lui non riesce ad aprirsi

Come comportarsi con un fidanzato introverso che non vuole confidarvi i suoi problemi?

Se lui non riesce ad aprirsi, dipende da me?

Abbiamo già parlato di come comportarsi con un uomo se lui è distaccato. Ma un uomo distaccato è sempre disinteressato? Come bisogna agire se un uomo è semplicemente riservato?

È di questo che parleremo, oggi, nel nostro appuntamento con La Posta del Cuore (se avete bisogno di consigli personalizzati scriveteci QUI). A chiederci un consiglio è Cristina, innamorata di un uomo meraviglioso, ma testardamente introverso.

Qual è il motivo che spinge il nostro partner a non confidarci i suoi problemi e le sue difficoltà? Dipende da noi o da lui? Cosa bisogna fare per modificare la situazione? Vediamolo insieme!

Se lui non riesce ad aprirsi: La Posta del Cuore

Se lui ti chiama amore
Ciao Madeleine,
ti scrivo perché ho un enorme problema da risolvere e non so proprio da dove iniziare. Immagino che la maggioranza delle richieste che ricevete inizi in un modo simile, ma nel mio caso si tratta di un aspetto su cui non riesco a trovare molti approfondimenti. Ecco perché ho deciso di scrivervi.

Solitamente si cerca il modo di conquistare un uomo, di riconquistare un ex che ci ha lasciate, di far definire una relazione non definita, ma poche volte si parla di come tenerselo, un uomo. Io ho trovato il ragazzo dei miei sogni e ci sto insieme ormai da un anno. Non dico che non abbia difetti, attenzione, ma tutto sommato i suoi difetti mi stanno bene. Tranne uno. E sto cercando di capire se fa parte della sua personalità o se il problema è il nostro rapporto.

Io e Carlo ci siamo conosciuti tramite amici in comune poco più di un anno fa e per me è stato un colpo di fulmine. Ho scoperto che per lui è stato lo stesso, ma, posso assicurarvi che proprio non si capiva. Abbiamo iniziato a frequentarci e dopo un paio di mesi di frequentazione e una mia piccola “spinta” – “questo rapporto non mi soddisfa più, grazie, ciao” – abbiamo fatto il grande passo.

Come capire se un uomo è riservato?

se-lui-non-riesce-ad-aprirsi

In questi mesi insieme non ci sono state grandi complicazioni, è filato tutto liscio. Carlo è un ragazzo fedele, è maturo, responsabile, gentile e premuroso, a modo suo. Mi riserva tante piccole attenzioni, ma non è uno da grandi gesti o dichiarazioni eclatanti. Quando ci scherzo su e lo prendo un po’ in giro, lui si giustifica dicendo che per lui sono più importanti i gesti delle parole. E su quello, in effetti, non posso lamentarmi. I miei due ex erano entrambi molto espansivi, poi uno mi ha lasciata perché aveva bisogno di fare la vita da single e l’altro mi ha direttamente tradita.

Capirete che un tipo come Carlo per me è un’assoluta novità e spesso e volentieri non so come gestire i suoi silenzi e i suoi distacchi. Ci sono giorni in cui mi dice proprio che preferisce non vedermi perché ha bisogno di stare da solo, magari perché ha avuto qualche problema al lavoro. Ma perché non riesce ad aprirsi con me?

Non che con gli amici si apra più di tanto in realtà. L’unico che riesce a cavargli qualche parola è il suo migliore amico che lo conosce dai tempi delle elementari. Io però sono la sua ragazza, non dovrebbe fidarsi di me e lasciare che lo sostenga nei momenti di difficoltà? Forse non ha abbastanza stima di me? Ma si può definire un vero rapporto in questo modo?

Cristina

Come comportarsi se lui non riesce ad aprirsi

se-lui-non-riesce-ad-aprirsi

Ciao Cristina,
iniziamo subito col tranquillizzarti: no, il problema non sei tu. In realtà non ci sono colpe o responsabilità, né da parte sua, né tantomeno da parte tua. Come ci hai scritto, infatti, la riservatezza fa parte del suo carattere e del suo modo d’essere. Non è che lui sceglie di non aprirsi con te, semplicemente non riesce ad esprimere i suoi sentimenti, soprattutto se, magari, sono negativi. Se anche con gli amici non si confida, il suo carattere introverso non ha nulla a che fare con te.

Sappiamo che nell’immaginario collettivo, una coppia dovrebbe condividere tutto, sempre e comunque. Tuttavia non è davvero così che funziona, almeno non nella realtà. Ogni coppia ha un proprio equilibrio che dipende da diversi fattori, primo tra tutti le fondamenta su cui si basa la relazione. È vero che è già un anno che siete insieme, ma come hai affrontato finora questo suo limite? Ci hai scritto che ci scherzi su, magari qualche volta te ne sei lamentata – speriamo di no – ma qualcosa ci dice che non gliene hai mai parlato a cuore aperto.

Il nostro consiglio, quindi, è quello di non fossilizzarti su cosa possa significare e non farti travolgere e condizionare dalle tue paure, soprattutto se nascono dal “dovrebbe essere”. Parlagli apertamente, senza accennarne come a un problema, ma se lo vedi giù, ad esempio, digli che se ha bisogno tu ci sei e sei brava ad ascoltare. Ovviamente, laddove dovesse riuscire ad aprirsi, evita giudizi o consigli non richiesti. E, soprattutto in un primo momento, limitati ad ascoltare. Cerca di entrare nel suo mondo con delicatezza, un passo alla volta.

Photo Credit: freepik.com

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive con il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.