Quando lei ti tradisce in vacanza

Quando ti tradisce in vacanza: una storia comune

Quando lei ti tradisce in vacanza: cosa fare quando si scopre di un tradimento estivo?

È risaputo: in estate i tradimenti aumentano. Non sono io a dirlo – anche se le mail che arrivano a La Posta del Cuore sono una valida testimonianza – ma una ricerca dello Ies di Milano.

Oggi, in particolare, leggeremo la storia di Sebastiano, un ragazzo che ci ha scritto dopo che la sua fidanzata gli ha confessato di averlo tradito. Il dubbio è uno: perdonarla o lasciarla per sempre?

La storia di Sebastiano, che ha scoperto che la sua fidanzata lo ha tradito in vacanza

 

Quando lei ti tradisce in vacanza

Ciao Madeleine,

innanzitutto mi presento: mi chiamo Sebastiano, ho 24 anni e studio Giurisprudenza. Da circa due anni sono fidanzato con Matilda, che ha un anno meno di me ed è al secondo anno di Scienze Politiche.

Ci siamo conosciuti tramite amici in comune ad una festa organizzata da alcuni compagni del liceo: ci hanno presentati e ci siamo piaciuti da subito. In realtà lei successivamente mi ha confessato di aver avuto una cotta per me ai tempi del liceo, ma non ci eravamo mai presentati, quindi io non l’avevo mai notata.

È stata lei a fare il primo passo e a baciarmi, per un mese o due ci siamo visti occasionalmente ma io non volevo impegnarmi e, in modo molto scontato, quando mi sono reso conto che lei si stava scocciando mi sono voluto impegnare. Così ci siamo fidanzati e tutto è andato bene fino a qualche mese fa.

A volte dietro un tradimento si nascondono dei problemi

Quando lei ti tradisce in vacanzaDovevamo partire e andare in vacanza con i suoi amici, ma per una serie di motivi io ho deciso di lasciar perdere. Lei mi ha accusato di avergli fatto fare brutta figura e abbiamo iniziato a litigare un giorno sì e l’altro pure, poi ci siamo calmati e, visto che non abbiamo fatto nessuna vacanza insieme, siamo partiti con i nostri genitori.

Lei è andata un paio di settimana nella casa che ha in montagna, in una sorta di villaggio e abbiamo ripreso a litigare perché io ero geloso e non mi fidavo. Solitamente non sono geloso, ma la sentivo molto distante, così presa dalle sue cose. Ogni volta che la chiamavo sembrava quasi scocciata nel sentirmi, quindi io iniziavo a insinuare che avesse di meglio di fare (e alla lunga avevo ragione). E insistevo, anche se lei mi diceva che magari stava solo leggendo un libro.

Dopo circa una settimana abbiamo passato una giornata intera, letteralmente, a litigare al telefono, a insultarci e a urlarci le peggiori cose, con pianti suoi annessi. Poi non ci siamo sentiti più, fino al suo ritorno. Sapevo che sarebbe tornata di giovedì e il pomeriggio stesso me la sono trovata sotto casa.

La storia di Sebastiano, quando lei confessa di averti tradito in vacanza

Quando lei ti tradisce in vacanzaPensavo volesse chiarire, ma in realtà è venuta per confessarmi una cosa, perché stava troppo male a tenersela dentro. Lei, renditi conto. Mi ha detto che mi ha tradito e mi ha raccontato che è successo il giorno dopo l’ultima litigata. Mi ha detto che era arrabbiata, che voleva dimostrare qualcosa a se stessa e che non ce la faceva più. Mi ha detto che in questo tizio, un banale animatore, ha trovato quelle attenzioni e quella gentilezza che non vedeva più in me.

Non ho voluto sapere fino a che punto si sono spinti e l’ho cacciata via. Lei piangeva, ma non sono riuscito a provare nemmeno un briciolo di tenerezza. Ti scrivo perché ho letto qualche tuo post – ho tre sorelle, sono state loro a farmi conoscere il tuo blog – e vorrei conoscere la tua opinione.

So che solitamente sei dal lato delle donne, ma ho letto di qualche mail che ti ha inviato un uomo, alla quale mi è parso di capire che in privato hai risposto. Ebbene, cosa devo fare? Da un lato mi rendo conto di averci messo del mio e di essermi comportato da vera nullità in alcune occasioni. Ma dall’altro non credo sia indispensabile tradirmi per dimostrarmi che mi sono comportato male. Non so se riuscirò mai a perdonarla. Per ora non riesco a sopportare nemmeno la sua vista.

Aspetto un tuo consiglio,

Sebastiano

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1989 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione è appassionata di serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.