Le ansie da San Valentino

San Valentino in una sola frase: manteniamo la calma!

San Valentino è in arrivo e, nonostante la situazione unica, si sente già la trepidazione! Non ci stupisce: San Valentino è un’occasione per ricreare un minimo di normalità e goderci una serata diversa.

Anche quest’anno, però, come tutti gli anni, per alcune di noi il 14 Febbraio è una disperazione: quante (o quanti!) almeno una mattina di San Valentino avrebbero voluto riaddormentarsi e svegliarsi il giorno dopo?

Abbiamo, quindi, pensato a una piccola guida di sopravvivenza per voi, che vale sia per le persone in coppia che single! Guardiamola insieme per rendere questa giornata meno traumatica.

Le ansie da San Valentino: no ai paragoni!

Le ansie da San Valentino

Non paragonatevi MAI! Sappiamo di stare chiedendo una cosa difficile: nell’era dei social siamo circondati! Già normalmente Instagram e Facebook sono inondati di foto di persone felici, a San Valentino si raggiunge l’apice. Può essere davvero difficile gestire questa mole di informazioni se stiamo attraversando un periodo di insicurezza, e non solo se siamo single. Anche in coppia, il rischio di paragonare quello che fa il nostro fidanzato a quello che fanno i fidanzati delle amiche è altissimo.

Ripetete con noi: una foto è la punta di un iceberg di una relazione. Vale la pena rovinarsi una serata e perdere un’opportunità per guardare quello che fanno gli altri? Prendetevi una pausa dai social, ne abbiamo bisogno tutti alle volte.

Cercate di essere felici per gli altri!

 

Le ansie da San Valentino

Anche questo è tema spinosissimo e non sentitevi in colpa. Ci sono delle situazioni in cui, per quanto possiamo voler bene ad amici e parenti, è difficile essere felici per la loro felicità. Se ci siamo appena lasciate e un’amica si sposa può essere dura, accettiamolo senza sensi di colpa. Allo stesso tempo, però, concentriamoci su di noi.

L’invidia è un sentimento che toglie energia e tempo, anche se umano. Impariamo a metterci al centro della nostra vita, questo ci renderà anche più generosi e comprensivi, di noi stessi e degli altri.

San Valentino e le aspettative

Le ansie da San Valentino

Avere desideri è sacrosanto, cerchiamo di essere però consapevoli che le cose possono essere belle anche se non sono esattamente come ce le aspettavamo. Spesso, infatti, fantastichiamo così tanto da non riuscire più a goderci la vita reale. Il nostro sogno è un viaggio a Parigi e cena a lume di candela e senza non può essere San Valentino? Pensiamoci: siamo sicuri valga la pena?

Non sempre possiamo avere quello che desideriamo. Facciamo del nostro meglio ma impariamo anche a goderci quello che abbiamo, partendo dalle piccole cose quotidiane. Lo ripetiamo spesso qua sopra: impariamo ad essere noi stesse fonte della nostra felicità, single e in coppia.

Le ansie da San Valentino: comunichiamo!

Le ansie da San Valentino

Quante volte diamo per scontato che l’altro abbia capito cosa intendiamo? Ma siamo davvero sicure? A volte pretendiamo che gli altri ci leggano nella mente: grandissimo sbaglio. Così facendo il rischio di rimanere delusi è altissimo. Parlare e comunicare è, invece, fondamentale.

Spesso crediamo che le sorprese siano sempre dimostrazioni d’amore e se gli altri non capiscono al volo quello che desideriamo non ci amano abbastanza. Non cadiamo in questa trappola: la vera dimostrazione di affetto è imparare a comunicare. Mettiamoci in gioco.

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Tata Emma

Milanese Doc! La nostra Tata Emma è una psicologa esperta di bambini e non solo...

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.