Gestire il down dopo le vacanze

Con l’arrivo del sette gennaio è il momento di capire come gestire il down dopo le vacanze.

Passata l’euforia del Natale, quella per il nuovo anno e anche la gioia per le calze della Befana è tempo di gestire il down dopo le vacanze. Avete mai sentito parlare di Blue Monday? No purtroppo non è una giornata di sconti come il Black Friday.

Diversi studi hanno evidenziato come i giorni successivi alle vacanze di Natale siano i più difficili e tristi dell’anno.

Il beneficio dei giorni di festa è già finito e vediamo le vacanze estive come lontanissime e quasi irraggiungibili.

Momenti di tristezza e amore…

Gestire-il-down-dopo-le-vacanze

Per questo dobbiamo essere particolarmente. Magari le festività natalizie non sono proprio andate come volevamo noi. Speravamo in un ritorno o in un miracolo stile film americano e invece niente.

Oppure siamo state brave e concentrate per non cadere nel mood “ripensare all’ex a Natale” e ora abbiamo mollato la presa.

In poche parole anche se Natale è finito, questo resta allo stesso modo un periodo critico. Anche perché – e non vi voglio mettere ansia – San Valentino è molto più vicino di quello che credete.

Riempiamo le nostre giornate di cose belle…

cose-belle

Come fare a gestire il down dopo le vacanze? Il trucco è semplice riempiamo le nostre giornate di cose belle. Spesso la routine ci soffoca, specialmente se siamo mamme e il tempo per noi è sempre meno.

Gli impegni sono a volte troppi. Lavoro, casa, famiglia, amiche e non solo… proprio per questo è fondamentale che ogni tanto ci ritagliamo dei momenti tutti per noi e che questi momenti siano pieni tutto quello che ci piace.

Che sia semplicemente scegliere un buon tè al mattino, o concedersi una manicure professionale, o leggere un libro che ci piace. Assecondiamo i nostri desideri e i nostri interessi, ce lo meritiamo!

E se non dovesse bastare…

Gestire-il-down-dopo-le-vacanze
E se tutto questo non dovesse bastare, vi autorizzo a qualcosa di più estremo. Gestire il down dopo le vacanze, o più in generale periodi difficili, non è un semplice. A volte c’è bisogno di rimedi drastici.

Per cui se è quello di cui avete bisogno perdetevi nell’organizzazione di un nuovo viaggio. Fate shopping selvaggio o lavorate a un cambio di look. Tutto ciò che può togliervi dal pensiero ossessivo del vostro ex o del ragazzo che vi piace ma con cui le cose non vanno è cosa buona e giusta.

Io, per esempio, mi sto concentrando su tantissimi progetti nuovi e tante cose da fare? E voi? Come gestite il rientro dalle vacanze di Natale?

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

2 Commenti
  1. ….e io avevo bisogno proprio di questo stamattina…..sono proprio in down, e leggerti mi fa sempre bene! Sei un raggio di sole! Vale

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.