Attenzione, arriva settembre i primi freddi e l’epoca del cambio di stagione… intelligente!

Se non ve ne foste già accorte è arrivato settembre, epoca di buoni propositi (QUI il post con i miei), di primi freddi e purtroppo anche di cambio di stagione. Per anni per me il cambio di stagione è stato un incubo in cui i miei vestiti finivano tutti sul letto e mia sorella Martina che cercava di convincermi che tutte le cose che voleva lei in fondo a me non servivano più. Eh già, perché inevitabilmente il cambio di stagione è – e deve essere – un momento in cui ci decidiamo a dare via cose che non mettiamo davvero più.

Prima mettevo via i miei capi per tipologia: insieme tutte le gonne, insieme tutti i pantaloni, i maglioni,le giacche e così via.

Errore!

Armadio_ChezMadeleine

Quando si fa il cambio di stagione bisogna suddividere i capi a seconda del periodo dell’anno in cui li usiamo. Costumi, parei e copri costume, sono capi estivi come una giacca di cotone beige, ma se quest’ultima la possiamo mettere anche a ottobre – se viviamo a latitudini particolarmente miti – lo stesso non possiamo fare con i capi più estivi. In questi giorni vi consiglierei proprio di partire da quelli, il bello è che occupano davvero poco spazio.

Poi analizzate il peso di camice e pantaloni.

Quelli più leggeri e dalle fantasie più tipicamente marine potrebbero essere messe via già a fine mese, così come gli abitini più estivi, mentre maglioncini di cotone, pantaloni dalle tinte pastello e le giacche per la mezza stagione le potete togliere quando il freddo diventa conclamato. Per quest’anno, purtroppo, vi dovete preparare psicologicamente a veder piombare su di voi tutto l’invernale tutto insieme.

PrimaveraEvidenza

Pensate, però, che tra qualche mese con l’arrivo della primavera sarà tutto più semplice. L’importante è capire che le stagioni sono quattro e non cinque, anzi tre, perché parecchie cose buone per la primavera lo sono anche per l’autunno, basta solo abbinare diversamente i colori, scegliendo dei toni più sul pastello verso maggio e le sfumature più calde per ottobre.

Basta capire che l’estate è finita e che sta per iniziare l’autunno e che non bisogna aspettare per forza che arrivino i pinguini per decidervi a togliere costumi, parei e fare il cambio di stagione, e il gioco è fatto!

PS. Se cercate marito ricordatevi che non è bello farvi vedere a Natale con una gonna di cotone rosa pastello!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.