Atteggiamenti giusti e sbagliati per non fallire il primo appuntamento? Ecco cosa ne pensano gli uomini

Come tutte già ben sapete il lunedì è dedicato alle nostre rubriche, in particolare il terzo del mese parliamo di uomini e del loro punto di vista. Da oggi – grazie alla collaborazione costante con un ragazzo single e molto speciale, che voglio ringraziare di cuore per l’aiuto – analizzeremo dal punto di vista pratico le situazioni più scottanti nell’avvio di una nuova relazione.

Oggi in particolare parliamo del primo appuntamento – per certi versi il più decisivo – e di quali atteggiamenti piacciono ai maschi e quali, invece, generano in loro il desidero di fuggire in Papuasia con un volo di sola andata.

Ora, però, caliamoci nel nostro primo appuntamento, iniziando dal momento in cui lui vi aspetta sotto casa per iniziare la vostra serata speciale. Mi raccomando se non vi propone di passare a prendervi non accettate l’appuntamento. Non dovete dirgli chiaramente se non vieni tu, allora io non esco, ma limitarvi a declinare l’invito con una scusa probabile.
Ricordatevi sempre che agli uomini – specie all’inizio – non piace una ragazza che li bacchetti su tutto!

L’attesa.
L’attesa va gestita molto bene, perché serve a alimentare l’aspettativa che il vostro papabile Mister Giusto ha della serata.
SI: un ritardino di massimo 15 minuti.
NO: lasciarlo più di 20 minuti sotto casa vostra, diventereste maleducate e questo non va mai bene.

Attesa_ChezMadeleineLa macchina.
I maschi – soprattutto se non sono più neopatentati – amano la loro auto i maniera viscerale, per cui date il giusto valore alla carrozza che vi porterà in giro per la serata.
SI: a un veloce commento positivo, anche se non ve ne può importare di meno.
NO: non sbattete lo sportello e non qualunque commento che in qualche modo sminuisca l’auto del vostro aspirante principe azzurro… in fondo Cenerentola e Biancaneve mica avevano da ridire sul cavallo bianco, no?

Minnie_Topolino_ChezMadeleine

La musica
Appena arrivate in auto – soprattutto dopo che vi ha aspettato più di 10 minuti – probabilmente lui starà ascoltando della musica, ecco cosa fare e cosa, invece evitare.
SI: A una battuta di spirito – non troppo cattiva – sui suoi gusti musicali così da rompere il ghiaccio e avviare al meglio la serata.
NO: Cambiare la stazione radio, anche se dopo che lui ha detto sì a una vostra espressa richiesta, e a critiche su quello che ascolta, pure se vi toccherà sorbivi uno speaker che parla solo di calcio!

Musica_ChezMadeleine

La cena
Ed eccoci al clou della nostra serata. Per il primo appuntamento – soprattutto se volete testare le sue intenzioni – la cena è sempre la scelta migliore. In fase preliminare fate sempre scegliere a lui il posto e non consigliate neppure una soluzione. Fatelo pensare e fategli fare lo sforzo di cercare un posto che vi piaccia.
SI: adeguatevi a quello che ordina lui. Se lui vuole un primo, un secondo, e tre dolci fate lo stesso, se, invece, l’aspirante è un salutista e più di un antipasto non lo vuole, fate altrettanto… svaligerete la dispensa di casa al vostro ritorno. Al momento del conto ricordatevi di fare comunque il gesto di pagare e di ringraziarlo per non avervelo permesso. Se, invece, lui accetterà di buon grado di fare alla romana non vi arrabbiate, ma non rispondetegli mai più al telefono.
NO: non ordinate mai il vino, anche se siete delle sommelier diplomate, perché lo sminuireste e gli toglierete la possibilità di fare colpo su di voi. Non ordinate un unico dolce da dividere, al primo appuntamento non avete ancora questa confidenza e non sapete se e quanto lui sia goloso!

lilli_e_il_agabondo_ChezMadeleine

Il saluto
Ed eccoci giunte alla fine della nostra serata speciale, uno dei momenti più critici perché dobbiamo lasciare a Mister Giusto la voglia di chiamarci e vederci ancora.
SI: A un bacio appena accennato, di quelli tra bocca e guancia che gli lasci il dubbio sul vostro effettivo interesse.
NO: A baci troppo hot, è ancora troppo presto ed è meglio farvi corteggiare, e no a chiacchiere troppo lunghe in macchina, anche se non avete voglia di interrompere la serata. Quello mie care, è il momento di voltare i tacchi e lasciarlo solo a pensare a quanto sia stato bene con voi!

Bacio_ChezMadeleine

Allora, siete pronte a non fallire il primo appuntamento?

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

2 Commenti
  1. Ciao Madeleine H, ti seguo da un po’, i tuoi consigli sono molto interessanti 🙂 Ho una curiosità: e se lui fosse di un’altra città e proponesse di passare un pomeriggio da lui? Si potrebbe rigirare l’invito e proporgli di venire invece lui da me? Mi sembra meglio che costringerlo a farsi tre quarti d’ora di autostrada solo per prendermi e lasciarmi, e soprattutto per non fargli credere che potrei fare tanti chilometri in treno solo per lui soprattutto per il primo appuntamento 😉 sbaglio? Saluti 🙂

    1. Ciao Giò,

      direi proprio di no, che non sbagli, ma devi trovare una formula carina per proporglielo. Digli che sei molto contenta dell’invito, ma che purtroppo sei troppo impegnata per andare fino da lui. Ovviamente sei più che contenta di ospitarlo nella tua città e di portarlo in un posto che fa un caffè delizioso!

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.