Come scegliere lo scrub giusto per la nostra pelle

Effettuare periodicamente lo scrub è uno dei segreti di bellezza per mantenere la nostra pelle, non solo quella del viso, giovane e fresca. Scopri come scegliere lo scrub giusto.

Come scegliere lo scrub giusto per la nostra pelle?

Lo scrub è un ​trattamento di bellezza piuttosto semplice​, facile e veloce da effettuare e se fatto con la giusta cadenza porta risultati visibili già dalle prime applicazioni.

Il suo scopo altro non è che quello di eliminare le cellule morte dello strato superficiale dell’epidermide per togliere il grigiore che causano all’incarnato. Ma siccome non tutti i tipi di pelle sono uguali, neanche i prodotti da utilizzare lo saranno.

Per scegliere lo scrub viso più adatto è necessario stabilire prima il nostro tipo di pelle e poi si potrà procedere all’applicazione, sicuramente non tutti i giorni bensì a seconda delle nostre specificità una volta a settimana oppure ogni 15 giorni.

Inoltre, sappiamo bene che dedicarsi una coccola di beauty routine aiuta a migliorare il nostro umore. Quindi, se ancora non hai introdotto lo scrub tra le tue abitudini, corri a leggere come scegliere quello giusto.

Come scegliere lo scrub giusto

come scegliere lo scrub giusto
La caratteristica distintiva dello scrub sono le sue piccole particelle esfolianti che  eliminano delicatamente lo strato superficiale della pelle. Si tratta di un gesto di bellezza essenziale sia per mantenere la pelle elastica sia per prepararla all’applicazione di trattamenti successivi come ad esempio la crema idratante.

Come scegliere lo scrub giusto per la propria pelle? La prima cosa da fare è verificare che gli ingredienti contenuti non siano per noi allergizzanti. Poi, a secondo del proprio tipo di pelle, sarà da preferire:

  • pelle secca: è consigliabile utilizzare uno scrub cremoso che contenga oli idratanti; l’applicazione va fatta una volta ogni due settimane e deve essere sempre seguita da una crema idratante molto ricca;
  • pelle grassa: l’errore più comune che si possa fare è quello di fare molti scrub per cercare di ridurre la produzione di sebo; in realtà, la cosa migliore da fare è regolare questa secrezione lipidica naturale del nostro derma con uno scrub con acido salicilico fatto non più di una volta a settimana (QUI trovi altri consigli);
  • pelle mista: mai sentito parlare di multi-masking? Ebbene sì, quando si ha la pelle mista, il più delle volte secca sulle guance e grassa su fronte e mento, la soluzione migliore è quella di applicare due tipi di scrub diversi; in alternativa, uno scrub con estratti di frutta, alghe e vitamina E su tutto il viso, ma una crema idratante sulle guance subito dopo la detersione.

I benefici dello scrub viso

come scegliere lo scrub giusto
Utilizzare uno scrub è consigliato a tutte le età e questo per i suoi molteplici benefici. Innanzitutto, come abbiamo detto, rimuove le cellule morte dalla pelle e queste sono spesso il primo motivo per cui l’incarnato appare secco e opaco. Noterete fin da subito quanto la pelle sia più liscia e luminosa.

Questa stessa attività consente di liberare i pori e prevenire così l’insorgenza di acne e comedoni. Laddove il nostro viso presenti già qualche cicatrice da acne superficiale, eseguire correttamente lo scrub porterà benefici anche sotto questo aspetto poiché le andrà a schiarire.

Ancora, tutti i trattamenti viso produrranno effetti migliori dopo lo scrub poiché, avendo rimosso le cellule morte dallo strato superiore dell’epidermide, l’assorbimento negli strati più profondi della pelle sarà migliore.

Scrub corpo e non solo

come scegliere lo scrub giusto
Lo scrub è una buona abitudine non solo per il viso, ma anche per il corpo e il cuoio capelluto. Ma come scegliere lo scrub giusto per il proprio corpo?

Nel caso del corpo, la maggior parte dei prodotti in commercio si può utilizzare sotto la doccia quindi super comodo. Anche in questo caso attenzione al proprio tipo di pelle, ma valgono le stesse regole descritte per il viso.

Nel caso dello scrub corpo, il suo effetto migliore è quello di debellare gli odiosi peli incarniti.

Lo scrub al cuoio capelluto è un trattamento esfoliante e rigenerante da fare meno spesso degli altri, ma sicuramente in concomitanza dei cambi di stagione e della caduta delle castagne.

Scrub con prodotti naturali

come scegliere lo scrub giusto
Come per ogni prodotto beauty, il costo dello scrub varia di molto a seconda degli ingredienti contenuti, del brand e anche del packaging.

Ma ho un’ottima notizia per voi: utilizzando il comune zucchero da cucina e olio profumato, da dosare in base al proprio tipo di pelle, si otterrà un ottimo scrub naturale con una cifra davvero irrisoria. Provare per credere!

Maria Chiara Barsanti

Classe 1988, Marketing Manager per mestiere, apparecchiatrice di tavole per passione. Condivido sui social tutto quello che penso, mangio indosso... case libri auto viaggi fogli di giornale. Scrivo di beauty, lifestyle e design.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.