I bambini non sono troppo piccoli per capire…

Una credenza molto diffusa è che i bambini piccoli non possano capire. Che gli fai a fare la festa per il primo compleanno, tanto non capisce. Vabbé abbiamo litigato davanti al bambino, è piccolo non capisce. Che facciamo a fare un viaggio adesso, è troppo piccolo, non si ricorderebbe niente. E cosa simili.

Io non ho mai pensato la stessa cosa, non perché sia più brava, ma per il semplice motivo che mi sono sempre chiesta Quando i bambini iniziano a capire? Vi faccio l’esempio del leggere le favole in gravidanza. Ho iniziato non appena ho scoperto di essere incinta, mentre in molti mi dicevano che ero esagerata e io ho sempre risposto che non sapevo quale sarebbe stato il giorno in cui la bambina avrebbe iniziato ad ascoltare la mia voce, così ho iniziato da subito.

bambini-ChezMaman
Photo Credit: FreePik.com

La domanda che mi pongo, infatti, è come facciamo noi a capire quando è il momento preciso in cui i bambini iniziano ad avere piena coscienza di quello che li circonda?

Per questo motivo sin da quando Penelope era molto piccola, mi sono sempre impegnata a cercare di trasmetterle emozioni positive e a comportarmi con lei con naturalezza, non trattandola come un’essere incapace di comprendere cosa c’è intorno a lei.

Oggi a supporto della mia teoria, ho una delle mia letture preferite da mamma. Mi riferisco al libro I bambini devono fare da soli, senza mai sentirsi soli (che potete acquistare cliccando QUI) in cui le autrici Elisabetta Rossini ed Elena Urso lo dicono chiaramente.

I bambini non sono mai troppo piccoli per capire. Dobbiamo solo trovare noi i modi adatti per comunicare con loro fin dalla nascita. Non capiranno le parole, ma i sorrisi i suoni e gli abbracci.

E così il ruolo di noi genitori è quello di imparare a comunicare con i nostri figli trovando il giusto linguaggio, rendendoci conto che loro sono creature perfette e che capiscono molto di più di quello che noi pensiamo. I bambini, anche molto piccoli, avvertono tutto quello che li circonda ed è nostro dovere far arrivare loro le sensazioni giuste.

Bambini-ChezMaman
Photo Credit: FreePik.com

E voi che ne pensate?

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.