SOS Seduzione – Assecondarne i tempi senza forzature

Parliamo di seduzione con il manuale di Philippe LaRouge, in particolare studiamo la regola 7: Assecondare i tempi della seduzione.

Torna la nostra rubrica SOS Seduzione, sempre utilizzando il libro Le 10 Regole della Seduzione di Philippe LaRouge (che vi ricordo potete acquistare cliccando QUI) e in particolare useremo un tema a me molto caro: i tempi della seduzione. Secondo l’autore francese, infatti, i tempi della seduzione vanno assecondati senza forzature. Non ci sono regole standard in questo senso. A volte la scintilla scatta in pochi istanti, altri, invece, c’è bisogno di calma e di elaborare strategie precise.

Seduzione_ChezMadeleine2

Quando si parla d’amore è impossibile dare delle tempistiche precise, eppure è un pensiero che ci ossessiona. Spesso le ragazze che mi scrivono a La Posta del Cuore (vi ricordo che per chiedermi un consiglio vi basterà cliccare QUI) mi chiedono quanto passerà prima che Mister Giusto possa tornare o cedere definitivamente alle loro tattiche. Una regola non c’è, ma secondo LaRouge – e anche secondo me – è importante che quando si è impegnate nell’operazione seduzione si impari ad adattarsi di volta in volta. Ci si deve trasformare in una creatura capace di essere sempre pronta a cambiare atteggiamento in base alle esigenze del momento.

Seduzione-ChezMadeleine

Anche secondo Philippe LaRouge, infatti, la velocità è fortemente sconsigliata. Quando si parla di seduzione, ma anche di amore e di riconquista, è importante che si entri in un’ottica completamente diversa. Il tempo che si passa separati, lontani, senza contatti, è comunque parte integrante del processo, non bisogna averne paura. Avete presente un bel romanzo d’amore? Ci sono le scene in cui protagonisti si vedono e stanno insieme, ma anche molte in cui sono separati, ma non per questo sono meno belle o importanti.

Concentrandoci sulla seduzione, è importante capire che ci vuole tempo per far si che il seduttore esprima al meglio tutta la sua personalità. Un approccio veloce, infatti, potrebbe risultare banale e per questo l’oggetto delle nostre attenzioni potrebbe scartarci per sempre. Cosa fare, invece, quando la seduzione si sta protraendo troppo a lungo? Beh ci vuole un bel colpo di scena, un colpo di teatro, che rimescoli un po’ le carte in tavola.

Seduzione-ChezMadeleine

Vi faccio un esempio pratico: siete occupate nella seduzione di un potenziale Mister Giusto, siete al terzo appuntamento, ma ancora non fa una mossa verso di voi? Il colpo di teatro decisivo, potrebbe essere salutarlo con un bacio sulle labbra – che lo sorprenda – e poi andarsene senza aggiungere altro e senza concedergli il tempo per approfondire il contatto. In questo modo rimarrà con il vostro sapore sulle labbra, con la voglia di voi, e credetemi non c’è niente che aiuti di più la seduzione.

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

1 Commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.