Se lui non ti dà attenzioni

Come faccio a capire se lui mi trascura perché non mi vuole più?

Se lui non ti dà attenzioni c’è da preoccuparsi? Ce lo chiediamo in questo nuovo appuntamento de La Posta del Cuore (per chiederci un consiglio personalizzato potete scriverci cliccando QUI)!
Oggi, grazie alla lettera di Viola, ci occuperemo di un problema che affligge tante di voi! Se un uomo ci trascura vuol dire che non ci tiene abbastanza o che la fiamma si sta affievolendo?

La Posta del Cuore: la lettera di Viola

La Posta del Cuore
Ciao Madeleine,
vi seguo da tantissimo tempo, ma mi sono decisa a scrivervi perché sono davvero disperata e ho paura di fare passi falsi! Mi chiamo Viola, ho 27 anni e frequento Alessio da 4 mesi. Ci siamo conosciuti nel più semplice dei modi: un pomeriggio qualunque raggiungo la mia compagnia a un aperitivo e lui è lì, collega di uno dei miei più cari amici. La serata prosegue poi a cena e in un locale e, dopo un primo momento di imbarazzo, iniziamo a parlare. Lui parte in quarta e mi confessa subito che l’ho colpito e che vorrebbe conoscermi meglio.
Io reagisco malissimo alle sue parole e gli spiego che non sono predisposta a nessun tipo di relazione. Il motivo? Solo tre mesi prima avevo chiuso una storia di sette anni perché avevo scoperto di essere stata tradita un bel po’ di volte. Quello che credevo un ragazzo un po’ sbadato e non molto romantico, ma innamorato, era semplicemente un traditore.
Lui, però, non si arrende e inizia a corteggiarmi senza sosta: mi tempesta di messaggi a tutte le ore del giorno, mi riempie di complimenti, vuole sempre uscire. Dopo qualche settimana, un po’ per sfinimento, un po’ perché la sua costanza mi aveva colpita, io cedo.

Come capire se lui mi trascura e non ti dà attenzioni

se-lui-non-ti-da-attenzioni
Iniziamo così a frequentarci, tempo tre settimane e stiamo già iniziando a bruciare le tappe. In mia difesa, devo sottolineare che non sono stata io a mettere il piede sull’acceleratore, ma lui. Ci vedevamo quasi tutti i giorni, sia con amici che da soli, qualche volta dormivamo insieme. Dopo due mesi di intensa frequentazione lui mi ha chiesto di fare sul serio e di essere una coppia e un paio di settimane fa ci siamo detti “ti amo“. Anche in questo caso è stato lui a prendere l’iniziativa e io ho solo seguito la sua scia
Dopodiché sono iniziati i passi indietro: i messaggi si sono diradati, le chiamate accorciate e il numero di volte in cui ci vediamo è diminuito. La settimana scorsa ho avuto una crisi e l’ho accusato di trascurarmi, ma lui mi ha rassicurata, spiegandomi che semplicemente stava cercando di ritornare un po’ alla normalità. Se ci vediamo meno è perché così riesce a vedere anche gli amici, se non mi manda messaggi ogni ora è perché ha trascurato il lavoro…
Io, però, ho la sensazione che si stia stufando. Lui non mi dà attenzioni e io divento petulante e insicura. Come posso arginare la mia paura? O faccio bene ad averne e dovrei pretendere di più? Sono innamorata, ma non sono disposta ad accettare di essere trattata così. Già sono stata ferita, non ho bisogno di altre scottature.
Spero possiate aiutarmi,
Viola

Se lui non ti dà attenzioni: come comportarsi

se-lui-non-ti-da-attenzioni
Ciao Viola,

innanzitutto grazie per averci scritto, la tua mail racchiude una serie di problematiche che sono alla base di tante relazioni. Diciamo che il tuo problema più grande lo hai involontariamente indicato tu nelle ultime righe della tua lettera: il passato. Sei stata scottata dalla tua ultima storia: la scoperta dei tradimenti del tuo ex ha messo in dubbio sette anni della tua vita e non è facile da digerire. Il punto, però, è che Alessio non è il tuo ex e non è giusto fargli pagare gli errori di qualcun altro. Questo non vuol dire che sia perfetto, ma che devi valutare.

Innanzitutto devi accettare che la storia si assesti su un’altra lunghezza d’onda. Tutte le storie vivono delle fasi: è normale che dopo un primo periodo più frenetico poi si crei un altro equilibrio. Non è sbagliato che lui decida di riprendere in mano la sua vita, anzi dovresti fare lo stesso! Vivere sempre e solo tu-e-io e io-e-te non fa bene al rapporto. È sano non trascurare i propri interessi, le proprie amicizie e i propri impegni. L’altro deve darci qualcosa in più, non toglierci.
Elimina le aspettative – che noi definiamo “la tomba dell’amore” – e valuta: quante attenzioni lui ti sta effettivamente togliendo? Se non si fa sentire solo per qualche ora, non ti sta trascurando e non c’è nulla di cui preoccuparsi; se scompare per giornate intere allora c’è un problema. Metti da parte le insicurezze e viviti il rapporto per quello che è: una storia potenzialmente meravigliosa che è, però, ancora in fase di costruzione.
Un abbraccio forte!
Photo Credit: freepik.com
Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.