Organizzare gli eventi: cos’è cambiato con la quarantena

Come gestire gli eventi programmati nel periodo della pandemia. Organizzare gli eventi: cos’è cambiato con la quarantena

Organizzare gli eventi: cos’è cambiato con la quarantena, tutti i consigli della nostra event planner Laura Netti

Quest’anno la stagione primaverile è iniziata in un modo un po’ particolare. Dovremmo poter godere di belle passeggiate al sole per le strade delle nostre città e invece siamo tutti costretti alla quarantena.

Con la primavera si dà inizio alla stagione dei matrimoni, i mesi di aprile, maggio e giugno sono i favoriti dalle coppie per festeggiare il loro matrimonio. Ma che succede se il governo dichiara lo stato di pandemia nazionale?

Non disperate tutto tornerà normale

Organizzare gli eventi- cos’è cambiato con la quarantena

Purtroppo molte città sono state devastate da questo virus così maligno e molti eventi sono stati annullati. Sono molte le coppie di sposi che ricorderanno con tristezza e amarezza il periodo in cui avrebbero dovuto essere felici come non mai. Ma nonostante questo bisogna andare avanti, arriverà la fine e tutto diventerà solo un brutto ricordo.

Quindi sposine mie, non disperate! Pronostici certi non se ne possono fare, ma una cosa è sicura: tra qualche mese tutto ritornerà alla normalità e questo resterà solo un brutto ricordo.

Riprogrammare, non annullare

Organizzare gli eventi- cos’è cambiato con la quarantena
Photo Credit: Chuva de Papel Convites – Carol on Pinterest

La prima cosa che bisogna fare è partire da un fondamento di base: non dobbiamo annullare, ma semplicemente riprogrammare.

Non possiamo sapere con certezza quando si ricomincerà con le normali attività e, in ogni caso, sarebbe bene avere il tempo di ristabilirci e riprendere il nostro normale ritmo di vita.

Come avvertire gli ospiti

Organizzare gli eventi- cos’è cambiato con la quarantena
Photo Credit: Zazzle on Pinterest

Ovviamente, anche se scontato, bisogna avvertire gli ospiti, pur non conoscendo la data definitiva. Potreste inviare delle card digitali ispirate alla partecipazione di nozze con un messaggio da parte di entrambi gli sposi in cui avvertite che al più presto riceveranno la notizia con la data effettiva.

Sarà un gesto molto apprezzato e porterà un po’ di buon umore, perché darà ai vostri invitati la sensazione che tutto andrà bene e che a breve vi potrete riabbracciare.

Mantenere la lucidità senza troppe pretese

Organizzare gli eventi- cos’è cambiato con la quarantena
Photo Credit: Whim Event Design – Toronto Wedding Planner on Pinterest

Sicuramente i fornitori e le location andranno in tilt per l’accavallarsi di tutti gli eventi (ri)programmati per questi mesi, quindi voi cercate di mantenere la calma. Andategli incontro, non siate troppo pretenziose sulla scelta dei giorni, accontentatevi.

Usciamo tutti da un periodo molto difficile ed essere isteriche non aiuta nessuno. Un mese in più non cambia niente, l’attesa renderà tutto ancora più emozionante! Pensate dopo mesi di costrizione a casa senza uscire, senza vedere la propria famiglia, come sarà bello un evento che riunirà tutti a festeggiare.

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Laura Netti

Laura è l'esperta di eventi e di organizzazioni del team di Madeleine H. Vive a Napoli con suo marito e i suoi due bambini e lavora come wedding planner ed event manager.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.