Chi è Fra Food Love?

Per la rubrica Women Power ci siamo chieste chi è Fra Food Love, uno degli chef emergenti da attenzionare e molto ma molto di più!

Per la rubrica Women Power, oggi vi raccontiamo chi è Fra Food Love al secolo Francesca Gambacorta. Abbiamo scelto di parlare di Francesca perché ci piaceva raccontare una storia di una giovane donna chef di successo. La cucina, si sa, è appannaggio delle donne solo tra le mura domestiche.

Le cucine dei ristoranti, invece, sono ancora regno incontrastato degli uomini. Vi basti pensare che in Italia i ristoranti che hanno tre stelle Michelin sono 11. Di  questi solo due hanno chef donne: Annie Féolde di Enoteca Pinchiorri a Firenze e la Chef Nadia Santini del Ristorante Dal Pescatore a Mantova (stelle che la Chef condivide con suo figlio Giovanni).

Ecco perché la storia di Francesca va raccontata. In un ambiente così maschile si sta affermando una ragazza romana che grazie ai social network – sono imperdibili le sue ricette su TikTok – si sta facendo strada nel mondo della cucina.

Oggi Fra Food Love è una personal Chef in rapida ascesa. Ha più di 50.000 follower su Instagram e ogni sua videoricetta arriva a decine di migliaia di visualizzazioni. Collabora stabilmente con Giallo Zafferano, il sito di cucina più influente in Italia, l’abbiamo vista su Gambero Rosso Tv ed è Brand Ambassador di diverse aziende.

Se tutto questo non vi basta, sappiate che Francesca ha anche già pubblicato il suo primo libro di ricette: Semplicità Complessa che non potete perdervi!

Scopriamo insieme chi è FraFoodLove!

Chi-e-Fra-Food-Love
Photo Credit: Fra Food Love on Instagram

Ciao Francesca, noi ti conosciamo con il tuo nikname, come ma chi è Fra Food Love in realtà? Come nasce questa passione per la cucina? Qualcuno ti ha ispirato nel tuo percorso?

Ciao Madeleine H. e un saluto alle tue lettrici. Per raccontare chi è Fra Food Love dobbiamo partire da lontano. Mia madre è un’ottima cuoca, una di quelle casarecce vecchio stampo. Quand’ero piccola mi divertivo a stare in cucina con lei. Ma a dire il vero, credo che la mia sia una passione innata… sia quella per mangiare che quella per cucinare!

Pensa che a volte saltavo scuola e andavo a casa per mettermi ai fornelli! Ero l’unica, immagino, che nella mia scuola marinava le lezioni non per sfuggire a un’interrogazione e nemmeno per andare in giro con i miei amici. Io mi chiudevo in cucina per sperimentare nuove ricette. Un pò fuori dal coro direi!

Chi era Francesca prima di diventare Fra Food Love?

C’è da fare una piccola premessa. Prima di dedicarmi interamente alla cucina facevo tutt’altro. Mi sono sposata molto presto e all’università non sono andata molto avanti. Ho intrapreso la strada del teatro e del doppiaggio per circa dieci anni fino al 2010. Poi ho lavorato nel mondo della telefonia e ora eccomi qua!

Nel frattempo la tua passione per la cucina l’avevi accantonata?

Chi-e-Fra-Food-Love
Photo Credit: Fra Food Love On Instagram
In realtà no. Ho sempre continuato a cucinare, solo lo facevo in modo molto amatoriale. Non facevo altro che guardare video di cucina e sperimentare nuovi piatti. Ero così fissata con il canale del Gambero Rosso che credo di sapere a memoria tutte le ricette andate in onda negli anni.

Quale evento ha cambiato definitivamente la tua vita?

Sicuramente aver conosciuto Sandro Masci. Non solo è grande chef ma è anche una persona meravigliosa a cui sarò sempre grata. Quando l’ho incontrato per caso, ero store manager in un negozio di telefonia ma non ero felice. Un giorno lo riconobbi tra i clienti e iniziammo a chiacchierare.

Parlando, mi disse che aveva una scuola di cucina. Rimasi così colpita, che tornata a casa la prima cosa che feci fu prendere informazioni. Scoprii così, che era molto conosciuto e che la sua era una scuola molto prestigiosa. Aver incontrato Sandro mi ha sicuramente cambiato la vita per sempre. Da quel momento ho deciso di volermi dedicare realmente alla mia più grande passione: La cucina.

Come ti sei trasformata da Francesca Gambacorta in Fra food Love?

Chi-e-Fra-Food-Love
Photo Credit: Fra Food Love on instagram

Dopo l’incontro con lo chef Sandro Masci decisi di iniziare a studiare e a frequentare dei corsi di cucina professionale. Intrapresi il percorso per diventare Personal Chef e Chef di Cucina di vari livelli. Avendo iniziato da adulta la mia è stata una gavetta un po “corta” in confronto alle altre. Iniziai da subito a lavorare per eventi privati, cene a domicilio, cerimonie.

Chi è un Personal Chef? E cosa rappresenta questo lavoro per te?

Mi ritengo una cuoca un pò fuori dal comune. Diciamo che, a differenza di tanti colleghi, non ho il mito del ristorante. Per me il Personal Chef è un po come uno psicologo perché, ed è quello che più mi piace, ti dà l’occasione di instaurare con clienti un rapporto di fiducia vero e proprio.

Forse è proprio per questo che ho scelto di essere una Personal Chef! Più che una cena a domicilio, infatti, condivido la mia arte con chi si affida a me. Credo che solo con questo legame speciale tutto assuma il suo giusto valore.

Come ci si afferma in questo campo? E quali sono i mezzi migliori di comunicazione?

Per quanto mi riguarda non c’è nulla di meglio del buon vecchio passaparola. Un cliente che rimane soddisfatto ne parlerà con un amico o un parente. In questo modo la probabilità di essere contattata è molto alta.

Dove non può arrivare il passaparola entrano in gioco sicuramente i social. Io ho iniziato creando una pagina Facebook su cui tutt’ora carico le mie ricette e dove ho un discreto seguito. Poi sono arrivati Instagram ed in fine TikTok.

A proposito di TikTok com’è il tuo rapporto con questo social così “giovane”?

Chi-e-Fra-Food-Love
Photo Credit: Fra Food Love on TikTok

Il mio rapporto con TikTok? Alti e bassi – ride (ndr.) – scherzi a parte, sicuramente è un social a cui non avrei mai pensato di accostarmi. Devo ammettere, però, che mi ha aperto delle porte molto importanti.

La mia collaborazione con Il Gambero Rosso ad esempio. Senza TikTok, probabilmente, non avrebbero mai saputo della mia esistenza. E poi da quanto ho creato l’account anche il mio profilo Instagram ne ha beneficiato. Pensa che in qualche mese ho guadagnato più di 30.000 followers e non posso che esserne felice.

Ricevi mai delle critiche? 

Certamente! Anzi direi molte. C’è chi commenta correggendo delle ricette e chi invece ne critica la creatività. Una signora qualche giorno fa, sotto un mio post, ha commentato “Non ti sei mica inventata l’acqua calda” come se ci fosse bisogno di inventare necessariamente qualcosa.

La cucina è si inventiva ma è anche tradizione e quella di certo non la posso inventare io! All’inizio criticavano molto la mia voce ma penso che con il tempo ci abbiano fatto l’abitudine! (sorride ndr.)

Come reagisci ai commenti negativi?

I primi periodi me ne facevo quasi una malattia, devo essere sincera. Poi dipende anche dai giorni. Ci sono giorni “no” in cui le critiche fanno più male.

La cosa strana è che di 100 commenti  se 99 sono positivi uno negativo, quello negativo sembra faccia sparire magicamente gli altri e invece non deve essere così. Con il tempo ho capito che ci sarà sempre qualcuno che avrà qualcosa da ridire. Ho anche imparato a fregarmene di più!

Progetti futuri?

Francesca-Gambacorta
Photo Credit: Fra Food Love on Instagram

E poi è arrivato anche il libro “Semplicità Complessa” di cui sono felicissima. Dico sempre ai miei allievi ma anche a chi lo legge di sporcarlo. Perché i libri di cucina vanno vissuti!

Ho, infatti, inserito all’interno molti spazi dove poter appuntare delle note in modo da farlo diventare un vero e proprio libro di pozioni magiche!

Non a caso chiudi tutti i tuoi video con questa frase: “Semplicità complessa” è proprio il tuo motto?

Si decisamente si! Rappresenta esattamente quello che voglio trasmettere con la mia cucina. In realtà non è farina del mio sacco. Semplicità Complessa è una frase che avevo in testa da tempo. Evidentemente l’avevo assimilata anni fa, perché è quella con cui Giancarlo Perbellini chiudeva sempre il suo programma.

Il concetto è proprio quello di rendere accessibili a tutti quei piatti che sembrano semplici ma che poi nessuno riesce a fare bene. Viceversa riuscire a fare diventare dei piatti complessi semplici.

Come la cacio e pepe, ad esempio. Un piatto che sembra semplice ma non lo è affatto. Diciamo che il mio obbiettivo è quello di dare gli strumenti giusti ai miei allievi.

Abbiamo scoperto chi è Fra Food Love, ora voglia sapere se Francesca ha ancora un sogno nel cassetto?

Assolutamente no, non ho ancora realizzato nulla di quello che vorrei. Sicuramente un giorno mi vedo in un posticino tutto mio. Per ora, però, ho ancora molto da imparare e da vedere. Ho anche un altro desiderio forte: non vedo l’ora che si possa ricominciare a viaggiare.

Un ultima curiosità. Il tuo piatto preferito?

Spaghetti pomodoro e basilico fresco!

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.