Rimorchiare in spiaggia? Per il punto di vista di lui ecco cosa ne pensa G.P.

Ah le vacanze, il sole, il mare, la spiaggia, il tramonto, quelli che ti rimorchiano mentre sei sul lettino… beh perché mie care essere rimorchiate – o rimorchiare – in spiaggia è uno degli ever green estivi per eccellenza. Per questo motivo è bene essere preparate per l’evenienza e chi meglio del mio amico G. P. – flagello di tutte le spiagge della costa Tirrenica e non solo – poteva aiutarci? Ho conosciuto G. ormai un paio di secoli fa, quando – manco a dirlo – in spiaggia ha rimorchiato una delle mie più care amiche. La loro storia, purtroppo, non è mai decollata, ma G. è diventato uno dei nostri più cari amici e il mio punto di riferimento sul rimorchio estivo.

Ora vi lascio alle parole del caro G. e mi raccomando, attente a non cadere vittime del suo fascino, che ormai da un paio d’anni ha messo la testa a posto… chissà come grazie a chi 😉

Buongiorno ragazze,
mi chiamo G. e sono il mago del rimorchio in spiaggia. Anni fa, infatti, ho conosciuto Madeleine proprio durante una delle mie razzie estive. Eravamo… non so se posso riferirvi queste informazioni così confidenziali… comunque lei era con un gruppo di amiche a prendere il sole. Tutte molto carine, non potevamo farcele scappare. Da allora è nata una solida amicizia, che a distanza di anni è più forte che mai!
Lo vedi Maddy che so anche essere un ragazzo romantico e dolce quando voglio?
Tornando a noi, so che devo spiegare come irretire un pover’uomo che si avvicina a voi ragazze mentre ve ne state beate a prendere il sole. Beh, ve lo dico subito. Ci sono solo due cose che mi fanno scappare a gambe levate: quando le ragazze ci stanno subito o quando sono troppo acide. 
Mi danno fastidio allo stesso modo sia quelle che pare che non aspettassero altro e quelle che pensano di avercele solo loro. Tremende. Le prime ci tolgono completamente il gusto della caccia, per cui sono da scartare completamente, le seconde, invece, non fanno per me. Le cose acide non mi piacciono specialmente quando si tratta di donne. Quando mi trovo davanti ad una di queste soggette caccio la scusa più classica – oi mi chiamano ciao – e via scappo più veloce della luce.
Se un ragazzo carino vi si avvicina al vostro lettino e volete che si fermi sorridetegli. Un bel sorriso furbetto e malizioso e vedrete che non se ne andrà più.
In fondo siamo maschi, fateci fare il nostro dovere!

Grazie a G. e direi proprio che ora siete pronte per farvi rimorchiare in spiaggia!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.