Vorresti lasciarlo andare ma…

Quando vorresti lasciarlo andare ma non ci riesci…

Vorresti lasciarlo andare ma proprio non ce la fai? Questo è il post che fa per te. Eccoci, pronte a un nuovo appuntamento de La Posta del Cuore. Finora vi abbiamo abituate a leggere la prima lettera di una storia che stiamo seguendo, la cosiddetta lettera di presentazione.

Oggi, però, voglio farvi leggere una mail diversa, che fa parte di una corrispondenza già avviata con una di voi da tempo. La storia è quella di Federica che seguiamo da dieci mesi: 36 anni, alle spalle una relazione di 10 mesi con Luca, un principe azzurro rivelatosi un fake. Finto principe, finto amore: Luca arriva in sella al suo cavallo bianco, fa vivere alla nostra Fede una favola e poi la lascia, confidandole di aver finto di amarla, perché lei è perfetta, ma di non essere mai stato realmente innamorato di lui. Ci ha provato, ma non è abbastanza.

Federica cade a pezzi, ci scrive e noi proviamo a convincerla per mesi a distaccarsi, lei non ce la fa. Decide di chiedergli un ultimo confronto e lui le ribadisce che gli dispiace, che non vuole perderla, ma proprio non la ama. Lei crolla di nuovo e questa volta sparisce. Tre settimane dopo…

La Posta del Cuore: la lettera di Federica che ci racconta cos’è successo dopo tre settimane di sparizione

Quando vorresti lasciarlo andare ma non ci riesci...

Ciao Madeleine,

la mia storia ormai la conosci, ti scrivo perché c’è una piccola novità di cui non sono molto fiera! Sabato sera, sedendomi sul divano, ho fatto partire accidentalmente una chiamata a Luca su Messenger.

Non chiedetemi come ho fatto perché non lo so. Ha risposto prontamente. Io non capivo cosa stesse succedendo, sentivo una voce che mi chiedeva di passare al video ma non capivo da dove provenisse. Quando ho capito, gli ho spiegato che avevo sbagliato e stavo per riagganciare.

Mi ha chiesto di non farlo, perché era molto felice di vedermi e sentirmi. Non ci vedevamo da sei settimane e non ci sentivamo da quattro, dopo la famosa telefonata di chiarimento. Si è preoccupato di essere in pigiama, vestito male e di avere i capelli scompigliati, ha cercato di riassettarsi. Ha voluto che salutassi anche sua mamma.

A volte gli imprevisti…

Si vedeva che non voleva riagganciare, nemmeno io in realtà, ma ho tagliato corto e gli ho fatto capire che avevo un po’ di fretta e poco altro da dirgli. A quel punto ha fatto riferimento al matrimonio dei nostri amici a cui entrambi siamo stati invitati, che sarà settimana prossima.

Mi ha parlato di un concerto fatto sabato sera con la consapevolezza che io sapessi di questo evento. Ho l’impressione, e mi sa che ho ragione, che lo abbia pubblicizzato apposta per farmi sapere dove era e con la speranza che io decidessi di andarci.

Già tre settimane fa, sebbene non ci sentissimo e non lo bombardassi di like come al mio solito, mi aveva mandato su Whatsapp la pubblicità di un altro concerto e mi aveva sollecitata ad andare, senza un vero e proprio invito.

Sempre in privato, qualche giorno fa, mi ha mandato un audio con una sua composizione a pianoforte (mi sono innamorata di lui quando l’ho sentito suonare). Mi ha mandato la foto di un lettore e-reader che gli ho regalato mesi fa, ringraziandomi per il regalo super utile.

Cosa succede quando vorresti lasciarlo andare ma non ci riesci: la storia di Federica

Quando vorresti lasciarlo andare ma non ci riesci...

Si potrebbe pensare a un tentativo di riavvicinamento, no? Eppure lui mi dice che non mi ama, non riesce a pensare ad un ‘per tutta la vita’ con me, per un periodo – o forse ancora oggi – ha frequentato una donna sposata, con un bambino…

Io non ci capisco proprio più nulla e vorrei evitare di avere a che fare con lui, non solo per dare il tempo a lui di chiarirsi le idee, ma anche per me di dimenticarlo eventualmente e smettere di soffrire.

Per questo mi ha scocciato avere fatto per errore quella chiamata. Lui avrà pensato che lo abbia fatto volontariamente e che poi abbia finto che la chiamata mi fosse partita per sbaglio. Infatti subito dopo ha iniziato a bombardarmi di messaggi in cui mi dava informazioni (non richieste) sul luogo del matrimonio e le indicazioni per arrivarci.

A volte Lui proprio non ci aiuta, anzi

Ma una vita serena con un uomo, sempre quello per tutta la vita, no eh? Non ho più l’età forse né la voglia. Ci sarà mai qualcosa di bello per me? O almeno un po’ di serenità, non chiedo altro. Vorrei che non entrasse più nessuno nella mia vita, tanto é destinato solo a farmi del male. Vorrei guarire da questa ossessione per Luca e dall’ossessione di essere completa con un uomo a fianco.

Non posso e non voglio avvelenarmi la vita così. Non sono mai stata gelosa di lui, non mi ha mai dato motivo, o così credevo. Mi ritrovo ad essere gelosa ora che non stiamo più insieme, adesso che ha ammesso di non amarmi, di avere finto amore perché ne valevo la pena. Vorrei essere orgogliosa e forte e mandarlo o lasciarlo andare al diavolo, visto che non mi vuole e non mi merita.

Sperava che potessimo restare buoni amici, perché senza di me non sa stare, mi ha detto. Io non credo nell’amicizia fra un uomo e una donna, soprattutto se sono stati insieme. Invece sto qui a struggermi con la speranza che ritorni. Ma ci si può rincretinire così? Sono passati dieci mesi da quando mi ha lasciata e sto ancora qua a starci male. M

i sono lasciata illudere per molti mesi ancora dopo la doccia fredda del non ti amo. Mi dice che non voleva illudermi. Ma come posso crederci? Sai che ti amo, e mi mandi foto di nostri ricordi, di cose che mi piacciono, mi fai regali. Che gusto sadico può avere un uomo a farti questo?

E quanto idiota posso essere io? Odio di me il fatto che continuo ad illudermi, così non guarisco mai.

Se non si riesce a lasciarlo andare, la prima cosa da fare è guardarsi dentro

Quando vorresti lasciarlo andare ma non ci riesci...

Ciao Federica,
Abbiamo riletto con molta attenzione tutte le tue mail per avere chiaro il modo in cui è evoluta la tua storia e ci ha colpito una cosa: sin dalle prime mail tu affermi di voler troncare con questa storia e con lui e, c’è da ammetterlo, sei anche convincente.

Il punto, però, è che, come affermi tu stessa, c’è una parte di te, bella grande e importante, che invece farebbe carte false per tornarci insieme.

Quello che devi fare, quindi, è innanzitutto cercare dentro te stessa cosa vuoi fare davvero e fare un po’ di chiarezza: lo vuoi? Ti manca?

Ti manca solo l’idea che avevi di lui? Riusciresti a convivere con i suoi difetti e con l’incertezza che lui possa non amarti e sforzarsi a farlo solo perché sei una che vale la pena?

Cosa succede davvero nel nostro cuore?

Leggendo questo tuo ultimo sfogo ho capito che forse – ma sei solo tu che puoi saperlo con certezza – l’aggrapparti a lui e il fatto di non riuscire a lasciarlo andare è legato a questo lungo periodo di grande insoddisfazione che stai vivendo, a questo vortice di sofferenza in cui stai precipitando e da cui non riesci a uscir fuori.

Mentre ti chiarisci le idee, quindi, ti suggerisco caldamente e con tutto il cuore di dedicarti a te stessa: prenditi cura di te, viziati, fai una piccola follia d’amore per te stessa, amati, impegnati, trovati qualcosa da amare e in cui investire il tuo tempo e le tue energie.

In questo modo non solo capirai se lui vale la pena oppure no e inizierai a voltare pagina: se lui dovesse tornare troverà una Federica diversa che non si accontenterà di amare per due, se non tornerà, invece, potrai dedicarti al nuovo capitolo della tua vita che hai già iniziato a scrivere.

Ti abbraccio forte,
fatti forza!

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1989 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione è appassionata di serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.