Cosa fare se lui non organizza nulla per San Valentino!

Se lui non organizza nulla per San Valentino: la Posta del Cuore per la Festa degli Innamorati

Se lui non organizza nulla a San Valentino: come dobbiamo reagire se lui non organizza nulla a San Valentino?

San Valentino è sempre più vicino. Se da un lato ci sono le smielate coppie che già da un mese prima organizzano grandi sorprese o romantici weekend fuori porta, dall’altro ci sono le situazioni più temute: quelle non definite.

Ci avete scritte in tante, in realtà, per chiederci più o meno lo stesso consiglio: come mi comporto se ci stiamo frequentando ma non stiamo insieme? La fase iniziale della storia è quella in cui si incontrano le maggiori difficoltà organizzative. Che faccio, glielo chiedo io? Aspetto lui?

Tra le tantissime lettere che ci sono arrivate con questo quesito, per l’appuntamento odierno de La Posta del Cuore ne abbiamo scelta una rappresentativa. È quella di Anna che frequenta Paolo da due mesi e non sa come comportarsi con l’avvicinarsi della Feste degli Innamorati.

La lettera di Anna, che non sa come reagire se lui non organizza nulla per San Valentino

Se lui non organizza nulla per San Valentino

Ciao Madeleine,

sono Anna e dopo aver letto i tuoi libri che mi hanno molto aiutata per una storia passata, conclusasi 1 anno fa, mi sono decisa a scriverti. Dopo quella storia ho fatto molta fatica a lasciarmi andare di nuovo con qualcuno, finché due mesi fa non è arrivato nella mia vita Paolo.

Bellissimo, dolce, alla mano, intelligente, ma anche molto complesso. Diciamo che prendere l’iniziativa non è il suo forte e ogni passo fatto nei miei confronti è sempre stato frutto di lunghi periodi di riflessioni. Sia per chiedermi di uscire la prima volta che per il primo passo ha sempre avuto bisogno di un mio segnale. Considera che io non ho mai voluto fare il primo passo non per tirarmela ma perché sono molto insicura e la mia storia precedente ha contribuito parecchio.

Devi sapere che dopo due anni di storia ho scoperto che lui – estroverso, brillante, stravagante, quindi proprio l’opposto di Paolo – mi tradiva da sei mesi con una sua collega di lavoro. Capirai bene che la mia fiducia nei confronti dell’altro sesso ha un po’ vacillato e che sentirmi a mio agio con un uomo è stato un attimo complicato.

Come comportarsi quando si frequenta qualcuno e si avvicina San Valentino?

Se lui non organizza nulla per San Valentino

Con Paolo le cose vanno molto bene e se devo dirti la verità questo suo procedere con tutta questa calma mi rassicura e non mi pesa affatto, anzi. Tuttavia a volte mi mette in difficoltà e San Valentino è una di queste volte.

Come ben sai – e immagino voi siate sommerse di mail in questo periodo – si avvicina la Festa degli Innamorati e io non so proprio come comportarmi! Non so lui cosa farà, se organizzerà qualcosa, se semplicemente mi chiederà di stare con lui.

Non so nemmeno se voglio che lui organizzi qualcosa, però non vorrei restarci male onestamente. Diciamo che di norma il San Valentino si passa con la persona con cui stai, alla quale tieni, quindi ho paura che lui non me lo chieda proprio per questo motivo. Non so se sono pronta per un’altra delusione. Magari il suo andare coi piedi di piombo significa solo che non gli piaccio chissà quanto…

Cosa faccio? Organizzo io qualcosa come se nulla fosse?

Ti ringrazio per la risposta,
Anna

San Valentino in arrivo: diciamo no alle aspettative!

Se lui non organizza nulla per San Valentino

Ciao Anna,

hai immaginato bene, in questo periodo siamo sommerse di mail e, credimi, tantissime sono simili alla tua! È ovvio che ogni storia sia diversa da un’altra, ma siete tutte in panico per il San Valentino in arrivo. E il problema è sempre lo stesso: le aspettative!

Quando si tratta di relazioni non definite, dobbiamo pensare che anche l’altra persona possa trovarsi nella nostra stessa difficoltà e possa non sapere come comportarsi in un’occasione come questa.

Creare delle aspettative, quindi, può portare a una grandissima delusione, ma varrà la pena? Vogliamo davvero dare a questa festa tutta questa importanza? Non è più importante ciò che lui ti dimostra tutti gli altri giorni? In una fase così delicata come quella iniziale, il mio consiglio è quello di non avanzare pretese e non aspettarti nulla.

Se poi ci tieni proprio tantissimo puoi lanciargli qualche segnale, il più velatamente possibile, e aspettare che faccia lui la prima possa. Ma riflettici bene! Puoi sempre organizzarti con le tue amiche quella sera!

Ti abbraccio forte!

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.