Cosa fare se ti innamori del capo

Non dovrebbe mai succedere eppure capita spesso… approfondiamo un tema davvero spinoso: cosa fare se ti innamori del capo. Ecco tutti i consigli di cui avete bisogno!

Torna l’appuntamento con la Posta del Cuore (clicca QUI se anche tu hai bisogno di un consiglio d’amore personalizzato) e oggi ci concentriamo su cosa fare se ti innamori del capo!

Tra le tantissime richieste di consigli che ci arrivano ogni giorno, abbiamo deciso di pubblicare quella di Giorgia. Lo abbiamo fatto perché nella sua storia ci sono davvero molti spunti interessanti anche per tutte le nostre lettrici.

Per prima cosa innamorarsi sul luogo di lavoro non è mai semplice. Secondo poi la situazione è ancora più complicata quando ci sono delle gerarchie precise e a farci battere il cuore è proprio il nostro diretto superiore.

Ora, però, la piantiamo con gli spoiler e vi lasciamo alla lettera della nostra Giorgia e ai nostri consigli su cosa fare se ti innamori del capo!

Innamorata del mio capo!

cosa-fare-se-ti-innamori-del-capo
Buongiorno ragazze,

per prima cosa grazie per tutti i consigli che date sul vostro magazine, di cui io sono una lettrice affezionata e accanita da anni. È da un po’ di tempo che penso di scriverti per un mio problema di cuore, e finalmente ho trovato il coraggio.

Ho 26 anni e da circa sei mesi ho iniziato a lavorare per un’azienda importante della mia città. Sono stata subito assegnata al gruppo di Alberto – 42 anni e semplicemente bellissimo – e dal primo momento in cui ho posato gli occhi su di lui ho sentito le farfalle nello stomaco.

Oltre ad essere veramente un fico, scusa ma non trovo molte altre parole per descriverlo, è un ragazzo davvero carismatico e intelligente. In poche parole mi sono follemente innamorata del mio capo!

Più gli sto vicina più perdo la testa per lui. Da un lato vorrei tentare un approccio, ma dall’altro ho troppa paura di fare una pessima figura sul lavoro. In più lui ha un atteggiamento incomprensibile, un po’ fa il simpatico, un po’ è freddo come il ghiaccio.
Che devo fare? Ti prego aiutami!!!

Grazie mille,
Giorgia

Cosa fare quando hai una cotta per il tuo capo…

cosa-fare-se-ti-innamori-del-capo
Cara Giorgia,
saremo sincere anche se sappiamo che è l’ultima cosa che vuoi sentirti dire…  esserti innamorata del capo non è proprio un’idea geniale! Al cuore, però, non si comanda e allora ti aiuteremo comunque molto volentieri nella tua avventura.

Per prima cosa no a ogni tentativo di approccio! Quando siamo innamorate cerchiamo ganci da allungare in tutti i modi. In questo caso specifico, però, è bandito provarci con lui. Per due motivi:

  • Sei sul luogo di lavoro,
  • Il trucco è quello di portare i maschi a provarci con noi e non il contrario.

Come faccio? mi chiederai tu.

Beh te lo dico subito e a scanso di equivoci, la tua non è un’impresa facile, ma niente è impossibile per cui inizia a rimboccarti le maniche. L’idea è quella di mandarlo al manicomio e per farlo devi comportarti come lui, cioè alternare giorni in cui sei più flirty ad altri in cui sei la regina dei ghiacci.

Ti faccio un esempio pratico. I primi tre giorni della settimana comportati da regina dei ghiacci, poi al quarto flirta un po’ con lui, un giorno da regina dei ghiacci e un altro simpatica e disponibile.

L’ideale è crearti una specie di tabella con i giorni regina dei ghiacci e quelli flirty che più o meno dovrebbe essere questa 3-1-2-1-1-2-4-1 e così via, in modo da non fargli capire niente. Comportati così per almeno un mese e po fammi sapere come evolve la situazione.

Ricordati di non cedere mai, se lui vuole fare il simpatico in uno dei tuoi giorni da regina dei ghiacci allora tu limitati a un sorriso freddo, scrolla le spalle e vai da un’altra parte con una scusa credibile e se ti chiede di uscire la prima volta declina l’offerta con una scusa.

Facci sapere… e mi raccomando se e quando ti chiederà di uscire non ti dimenticare di usare sempre il nostro Metodo (clicca QUI se non hai ancora letto il nostro primo manuale di consigli d’amore).

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.