Per riconquistare un uomo a volte bisogna rischiare… e andare sulla Torre d’Avorio!

La vita di ogni ragazza dovrebbe essere una favola e in ogni favola ci devono essere necessariamente: un principe azzurro – che qui chiamiamo Mister Giusto – una strega cattiva che ostacola la strada per la felicità – che può essere una rivale, ma che per esperienza devo dire che spesso siamo proprio noi stesse – una fata buona – che poi sarei io – e infine una torre.

Mi spiegate che favola è senza almeno uno straccio di torre?

Scherzi a parte spesso mi scrivono ragazze che hanno fatto tutto alla regola, che hanno più o meno seguito bene Il Metodo, ma a alla fine le cose sono precipitate lo stesso. Perché? Beh la risposta è solo una non sono andate nella torre d’avorio. Che cos’è la torre d’avorio mi chiederete voi, ve lo spiego subito.

Gli uomini, si sa, sono creature abitudinarie e potrebbero abituarsi al gioco del Metodo senza, però, affondare il colpo decisivo. A quel punto se dopo qualche mese le cose si sono impantanate in una fase di stallo dovete tentare il tutto per tutto. Smuovere le acque e rischiare, perché in amore chi non risica non rosica.

Ho frequentato mio marito per un paio di mesi e quando ho capito che se fosse stato per lui dopo trent’anni le cose sarebbero rimaste tali e quali l’ho chiamato e gli ho detto: “Ho pensato che tra noi non può più continuare, io mi sono innamorata di te, mentre tu non sei interessato a una storia seria. Io lo capisco e lo rispetto, ma tu devi capire che io non voglio più andare avanti.

Poi sono andata nella torre d’avorio della mia sofferenza, cioè quel luogo difficile, se non impossibile, da raggiungere dove solo il vostro principe azzurro si avventurerà a cercarvi per riconquistare il vostro cuore.

Attenzione non gli ho detto scegli, ma ho scelto io. Ho rischiato e ho vinto, se avessi aspettato a lungo e se avessi avuto paura di perderlo lui probabilmente ora sarebbe il Mister Giusto di un’altra. L’importante è capire che il colpo della Torre d’Avorio va inflitto al momento giusto, cioè come un fulmine a ciel sereno in un momento in cui va tutto benissimo e che nella quasi totalità dei casi a botta calda non succederà proprio niente.

I maschi hanno bisogno di tempo per metabolizzare i cambiamenti, ma non disperate che se è lui Mister Giusto verrà a scovarvi nella vostra Torre d’Avorio altrimenti Avanti il prossimo!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.