Come trattare un uomo che ti sminuisce

Ci sono relazioni in cui ogni giorno non ci sentiamo abbastanza. Questo perché Mister Giusto – volendolo oppure no – non ci fa sentire all’altezza. E allora? Parliamo di come trattare un uomo che ti sminuisce.

Tutte noi dovremmo sentirci sempre amate e dovremmo essere trattare come regine, eppure il tema del giorno è come trattare un uomo che ti sminuisce. Proprio perché nella realtà dei fatti troppo spesso accade il contrario.

Per prima cosa è importante iniziare dalla parola chiave di questo post: autostima!

Come sapete su MadeleineH.it da questo mese ci avvaliamo della collaborazione della psicologa Eva Iori. Vi prometto che approfondiremo presto l’argomento autostima anche con lei.

Oggi, però, ci concentriamo sul capire se davvero il nostro Mister Giusto ci sminuisce sul serio. Spesso, infatti, la mancanza di fiducia in noi stesse può farci avvertire come sminuenti comportamenti assolutamente normali. Se ci pensate un po’ lo facciamo tutti. Diamo la colpa agli altri di qualcosa di nostra responsabilità. Spesso sminuiamo gli altri senza volerlo perché questo ci fa sentire meglio.

Lo so che a leggerlo sembra orribile, ma fidatevi. Tutti più o meno consapevolmente ci comportiamo così. C’è però una linea non troppo sottile tra il tollerabile – perché fisiologico – e l’intollerabile perché succede fin troppo spesso.

Come stiamo quando ci sentiamo costantemente sminuite?

come-trattare-un-uomo-che-ti-sminuisce
Frustrate! Sentirsi sminuite in continuazione è semplicemente frustrante. Da qualche parte in fondo al nostro cuore noi sappiamo chi siamo e quanto valiamo. Non sentirci dare dagli altri – specialmente dal nostro partner – il nostro giusto valore non può farci stare bene.

Per questo, a prescindere da chi sia a non riconoscerci il nostro valore, dobbiamo sempre tenerlo a mente noi. Non lasciamo che gli altri ci sminuiscano e teniamo sempre la barra dritta.

Non dimentichiamoci che credere in noi stessi non significa sentirsi meglio degli altri e nemmeno credere di essere perfette e al di sopra delle critiche. L’autostima non serve a credere di essere invincibili. No!  proprio a ricordarci chi siamo, e che abbiamo come tutti enormi margini di miglioramento.

Avere fiducia in noi stesse serve a capire quando ci viene rivolta una critica costruttiva e quando, invece, è fine a se stessa. Le prima sono davvero utili per migliorarci e crescere. Delle secondo dobbiamo semplicemente fregarcene!

Parliamo di body shaming

Mi-amo

Perché? Perché ovviamente per quanto possiamo avere autostima ed essere centrate su noi stesse ci sono argomenti su cui ci sentiamo più fragili.

Per esperienza ho notato che più o meno tutte noi siamo sensibili al tema dell’accettazione del nostro corpo e del nostro aspetto fisico in generale. Anche le donne bellissime hanno le loro insicurezze e nessuna ne è immune davvero.

Quando arrivano delle critiche sul nostro aspetto fisico, è difficile distinguere quelle costruttive da quelle distruttive e dal vero e proprio body shaming. Fanno male tutte, c’è poco da fare. Soprattutto se arrivano dal nostro compagno.

Ecco perché è davvero importante imparare come trattare un uomo che ci sminuisce. Sia che lo faccia apposta sia che non lo faccia con malizia.

Esigiamo rispetto!

come-trattare-un-uomo-che-ti-sminuisce

Io lo sapete, sono la prima a dire che fare le maestrine con gli uomini non paga. Che è un attimo a finire nella scatola delle rompipalle (se non sapete di cosa parlo allora è il caso che vi leggiate Il Metodo), ma c’è un ma.

Se vi sentite sminuite in una relazione nascente dovreste fermarvi un attimo. Esigete rispetto in questo caso da voi stesse e verso voi stesse. Per quanto vi piaccia questa persona, cosa succederà tra mesi e mesi in mezzo ai problemi di ogni giorno?

Se, invece, il problema si presenta a un certo punto della relazione niente panico. Può capitare, l’importante è essere chiari. Non c’è bisogno di litigare, essere acide o creare un caso di stato.

Bisogna parlarne con chiarezza e serenità. Esprimere il proprio disagio non ci mette in posizione di svantaggio, anzi. Se così ottenete poco, allora provate con la tattica inversa. Fate come fa lui, e dopo ogni volta chiedetegli come si senta. Vedrete che così la situazione si sbloccherà. In caso contrario, allora, dovreste iniziare a valutare la relazione che state vivendo come tossica e agire di conseguenza.

In conclusione di questo articolo voglio ricordarvi che prima di esigere rispetto dagli altri dobbiamo imparare a rispettarci e ad amarci da sole. Accettiamoci anche per i nostri difetti, con la consapevolezza che nessuno è perfetto ma che spetta solo a noi decidere se, quando e come migliorarci!

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.