Perché ci piacciono gli uomini brutti?

La Posta del Cuore: perché ci piacciono gli uomini brutti e come conquistarli

Perché ci piacciono i brutti: La Posta del Cuore

Bentornate ad un nuovo appuntamento de La Posta del Cuore! Oggi voglio condividere con voi una mail che ci è arrivata qualche giorno fa e che ci ha fatto particolarmente sorridere.

Succede molto spesso che ci scriviate e ci raccontiate di esservi innamorate di ragazzi che  inizialmente proprio non vi convincevano. Sì, non siete sole, siete in tante. Fondamentalmente le fasi sono queste: lui vi corteggia, voi ve la tirate e lo ignorate. Lui insiste, voi cedete, lui si allontana, voi impazzite.

Succede sempre, ma perché? Analizziamo insieme la lettera di Emma che ci ha raccontato di avere un’attrazione fatale per i brutti.

Perché ci piacciono gli uomini brutti: la lettera di Emma

Perché ci piacciono gli uomini brutti

Cara Madeleine,

devo confessarti una cosa che mi tormenta. Metto subito le mani avanti: non sono bellissima e non considero, quindi, la bellezza un requisito necessario (che gli dei mi fulminino!). Osservo, però, una cosa che si ripete ciclicamente.

Mi piacciono, sempre, ragazzi bruttini, ma intelligenti e pieni di interessi. Le mie amiche mi prendono in giro, forse perché, invece, prestano molta attenzione all’estetica. Spesso, i ragazzi in questione sono anche molto alla mano e amichevoli e, conseguentemente, su di me esercitano un fascino immediato. Rincuorata dalle mie amiche e dalle loro battute al vetriolo penso serenamente che avrò notato solo io questi ragazzi bruttini, ma affascinanti. E qui eccoci con la fregatura.

Nonostante inizialmente i ragazzi belli attraggano, è sempre questa esatta tipologia, invece, che viene presa d’assalto e spesso anche da ragazze molto (ma molto!) più carine di me. Mi trovo, quindi, a cercare di conquistare un ragazzo che non solo è molto corteggiato, ma che ha anche una certa fiducia in se stesso, maturata dopo un po’ di fregature, che, però, hanno tirato fuori, spesso, un carisma notevole.

Sono attratta sia da loro sia da questa capacità maschile di trasformare gli svantaggi in punti di forza, capacità che vorrei avere anche io con ancora più intensità, forse, che conquistare uno dei ragazzi in questione.

Con affetto,

Emma

L’uomo brutto ma affascinante: perché ci piace?

Perché ci piacciono gli uomini brutti

Ciao Emma,

la tua lettera mi ha fatta sorridere particolarmente. La tua è una storia molto più comune di quello che pensi. Succede spessissimo, infatti, che a piacerci siano uomini che sulla carta non sarebbero nemmeno i nostri tipi, eppure ci fregano sempre. In realtà hai colto tu stessa qual è il motivo per cui questi uomini sono così magnetici per noi: la sicurezza.

Diciamocelo, uno dei motivi per cui siamo attratte dai brutti è che ci aiutano a volare basso, dove le nostre insicurezze ci tengono ferme. D’altronde tu mi hai subito specificato di non essere particolarmente attraente, quasi non puoi permetterti di aspirare a troppa bellezza. Quindi cosa c’è di più facile che accontentarci di quello un po’ bruttino con cui però condividiamo interessi e affinità intellettuali?

Perché ci piacciono brutti: impariamo da loro

Perché ci piacciono gli uomini brutti

Il punto, però, è che stiamo parlando per stereotipi: ahinoi, il bello non è sempre tonto e superficiale e il brutto, allo stesso modo, non sempre è per forza intelligente e profondo. Come hai suggerito tu stessa è tutta questione di sicurezza: a te non piace l’uomo brutto, a te piace l’uomo sicuro, quello che si sa vendere bene, quello che non si accontenta di piacere a chi può, senza esagerare nelle pretese, ma sceglie. A te piace l’uomo che ribalta le regole.

Ma faccio io a te una domanda adesso: perché le regole non puoi ribaltarle anche tu? Non ti propinerò la favola della bellezza interiore, ma una cosa è certa: ciò che ci rende belle è la sicurezza in noi stesse. Potrei farti una lista infinita di donne bellissime che sono state tradite o lasciate o rifiutate e un’altra altrettanto lunga di donne che a prima vista non erano meravigliose ma sono riuscite a fare stragi di cuori, e pure con leggerezza. Qui la bellezza che ruolo gioca?

Quello che dobbiamo capire è che solo piacendoci potremo assumere quell’atteggiamento fiero che tanto apprezzi negli uomini ‘brutti ma affascinanti’. Provaci, prova a guardarti con occhi diversi e ti assicuro che il tuo Mr Fascino farà lo stesso.

Un abbraccio!

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1989 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione è appassionata di serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.