L’importanza dei riassunti nell’apprendimento dei bambini

Lo studio è una cosa, l’apprendimento è un’altra. Per capire se i nostri figli stanno davvero capendo quello che studiano è importante tornare a fare – bene – i riassunti.

Sapete cos’è un analfabeta funzionale? Io l’ho scoperto da poco e vi assicuro che è una cosa abbastanza inquietante. Siamo abituati a pensare agli analfabeti come qualcuno che non sa né leggere né scrivere. La nostra visione dell’analfabetismo è legata al passato, a un mondo che di fatto non esiste più. Il nostro mondo, però, costantemente connesso e dove tutti sui social network leggiamo e scriviamo tantissimo sta producendo una nuova categoria di persone che sebbene sappiano leggere e scrivere non riescono a capire il senso delle parole che mettono in fila.

Aprrendimento-ChezMaman
Photo Credit: FreePik.com

Non stiamo parlando di persone che vivono ai margini della società, ma di gente che sebbene abbia un titolo di studio – a volte persino la laurea – non capiscono niente di quello che leggono. Lo studio, infatti, non garantisce un reale apprendimento di quello che ci viene chiesto di analizzare ed elaborare. Come si combatte il fenomeno dell’analfabetismo funzionale? Con dei semplici riassunti.

Troppo spesso, infatti, oggi siamo portati a sottolineare, e a rispiegare quello che leggiamo usando le parole del testo, invece, come facevano le care vecchie maestre è importantissimo ai fini di un corretto apprendimento fare dei riassunti, spiegando a parole nostre quello che abbiamo letto. Questo semplice, ma faticoso esercizio, è fondamentale per essere sicuri che i nostri figli comprendano sempre quello che leggono.

Apprendimento-ChezMaman
Photo Credit: FreePik.com

Forse non vi può sembrare tanto grave, ma un analfabeta funzionale non è nemmeno in grado di comprendere cosa deve fare quando davanti si trova una multa o il manuale di istruzioni di un elettrodomestico, per non parlare di articoli di approfondimento su argomenti importanti per la sua vita quotidiana come la politica o la salute.

Il consiglio di molti esperti tra cui Mariangela Galatea Vaglio (QUI potete leggere il suo articolo su questo argomento per L’Espresso) è quello di prestare molta attenzione quando i nostri figli leggono un testo e cercare sempre essere sicure che abbiano capito facendoglielo raccontare a parole loro. Troppo spesso, infatti, i ragazzi hanno più paura di esprimersi al meglio e di scrivere – o ripetere – in maniera corretta piuttosto che concentrarsi su quello che hanno letto e che poi hanno effettivamente compreso.

Apprendimento-ChezMaman
Photo Credit: FreePik.com

E voi come vi comportante quando i vostri bambini devono fare i compiti (QUI un post con alcuni consigli in merito)? Prestate attenzione ai riassunti? Come cercate di conciliare apprendimento e studio?

Photo Credit: FreePik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

1 Commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.