Stampante e Cartucce Hp, ecco perché non posso farne a meno

Oggi sono proprio felice, perché posso condividere con voi una cosa che ho scoperto da poco e che mi ha davvero svoltato la vita.
Facciamo, però, prima un passo indietro così riesco a spiegarmi meglio. Come sapete, oltre a essere una Love Coach e una blogger, sono una scrittrice. Solo l’anno scorso ho pubblicato due romanzi, più il racconto di Natale, e se c’è una cosa di cui ho costantemente bisogno sono fogli bianchi e inchiostro nella stampante. Di ogni libro a cui lavoro, infatti, devo stampare come minimo tre copie perché per fare una buona revisione c’è poco da fare, serve la carta. In più non avete idea di quante persone abbiano bisogno della versione cartacea dei miei libri perché altrimenti non li riescono a leggere su dispositivo digitale: mia madre, la mia prozia di novantatre anni – e per lei devo anche aumentare al massimo il carattere – la mia amica Barbara che si rifiuta di comprare un e-book reader.

E poi ci sono le foto di Penelope. Mia madre ha la bruttissima abitudine di volerne una che ha visto sul mio cellulare e di non volere aspettare la stampa di un professionista. No lei vuole la foto di Penelope immediatamente.
Se con la carta non ho troppi problemi, visto che ogni tanto compro la scatola con 4 risme così la situazione è sempre sotto controllo e faccio scorta di quella fotografica, lo stesso non posso dire dell’inchiostro. Non avete idea di quante volte la cartuccia mi abbia mollato a metà della stampa dell’ultimo romanzo che dovevo assolutamente consegnare revisionato due giorni prima. Oppure quando la foto di Penelope tanto desiderata da mia madre sta per essere completata, i colori iniziano a sbiadirsi.

E quando l’inchiostro mi abbandona inizia sempre il più classico dei tira e molla tra me e mio marito. Ti prego amore ci pensi tu? Mi dispiace, ho un appuntamento su Marte oggi pomeriggio. Le compriamo su Internet? Noooooo ti prego che mi arrivano tra otto giorni se tutto va bene e devo stampare subito. Allora vado io, ma tu ti ricordi che cartuccia serve? E così via…

Adesso, però, i miei problemi con l’inchiostro sono ufficialmente finiti da qui all’eternità grazie a INSTANT INK, il servizio di HP che serve a farti arrivare le cartucce sane e salve a casa prima che quelle vecchie ti mollino sul più bello. In poche parole la mia stampante HP nuova è stata collegata a internet – e vi assicuro che è facilissimo, perché c’è riuscito mio padre tutto da solo – al momento dell’installazione, ed è lei che da sola, efficiente come nessun altro al mondo, rileva l’inchiostro sta per finire, e invia l’ordine per le la cartucce nuove, che arrivano direttamente a casa.

Nel pratico tutto funziona grazie a un abbonamento, che non solo ti permette di ricevere le cartucce di inchiostro ovunque tu desideri – per esempio mio marito lo usa per l’ufficio e una mia amica se le fa recapitare direttamente al suo negozio – ma ci consente anche di risparmiare fino al 70%.
Abbonarsi a INSTANT INK è davvero semplicissimo, cliccate QUI per sottoscrivere l’abbonamento più giusto per voi e scoprire più nel dettaglio come funziona il servizio. Vi do un’altra buona notizia: all’inizio se volete solo provare potete anche iniziare con l’abbonamento gratuito per vedere come vi trovate. Se sforate le 15 pagine – che possono anche essere fotografie – al mese previste dal piano gratuito, potete ottenere un set aggiuntivo di 10 pagine al solo costo di un euro.

Oltre al piano gratuito, inoltre, potete scegliere tra tre diversi piani di stampa:
Occasionale: 50 Pagine per mese al costo di € 2,99. Se stampate di meno, potete accumulare fino a 50 pagine non utilizzate al mese, se, invece, stampate di più potete ottenere un set aggiuntivo di 15 pagine al costo di un euro.
Moderata: 100 Pagine per mese al costo di € 4,99. Se stampate di meno, potete accumulare fino a 100 pagine non utilizzate al mese, se, invece, stampate di più potete ottenere un set aggiuntivo di 20 pagine al costo di un euro.
Frequente: 300 Pagine per mese al costo di € 9,99. Se stampate di meno, potete accumulare fino a 300 pagine non utilizzate al mese, se, invece, stampate di più potete ottenere un set aggiuntivo di 25 pagine al costo di un euro.

Con HP Instant Ink siamo finalmente libere di stampare, anche perché le cartucce Instant Ink sono molto capienti, per cui non sarà necessario cambiarle frequentemente, e comunque arriveranno a casa prima ancora che tu le finisca.

Per iscriversi al servizio Instant Ink e per tutte le informazioni di cui avete bisogno cliccate QUI.

Io non posso più vivere senza la tranquillità che mi dà Instant Ink e senza questa libertà di stampare.

#HPInstantInk #ad

Madeleine H.

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.