Quanto conta il sesso in una relazione?

Quanto Conta il sesso in una relazione che funziona? Quanto in una storia sana l’aspetto fisico è davvero importante e quanto è normale avere un forte calo del desiderio dopo tanti anni?

Torna la rubrica più hot di MadeleineH.it (QUI trovi tutti gli articoli) con una domanda che ci siamo fatti tutti, almeno una volta: quando conta il sesso in una relazione? Il sesso, si sa, è un elemento fondamentale in molte storie d’amore, ma quanto conta realmente? La risposta è come sempre in questi casi dipende.

Il peso della parte fisica di un rapporto varia a seconda delle coppie e delle circostanze, ma per funzionare una relazione ha bisogno anche di quello. Ovviamente delle fasi di stanca nelle storie lunghe sono fisiologiche ma se la coppia a letto non funziona per troppo tempo non va bene.

In questo articolo, analizzeremo insieme i diversi aspetti che rendono il sesso una componente chiave delle relazioni e come la sua presenza o assenza influisce sulla qualità della vita di coppia.

Non bisogna sottovalutare il sesso, perché svolge un ruolo cruciale nel rafforzare la connessione emotiva tra i partner. Quando si facciamo l’amore il nostro corpo produce ossitocina, o l’ormone dell’amore, che favorisce il legame e la fiducia reciproca.

In più attraverso il sesso si creano intimità e complicità. Senza le coppie possono sentirsi distanti e disconnesse. Lunghi periodi senza sesso, infatti, provocano un allontanamento anche emotivo che non bisogna sottovalutare.

La Soddisfazione Sessuale e il Benessere Relazionale

5-luoghi-comuni-sulle-donne-e-il-sesso
Diversi studi hanno dimostrato che la soddisfazione sessuale è strettamente correlata alla soddisfazione relazionale. Le coppie che hanno una vita sessuale che funziona vivono la loro relazione in maniera più felice e soddisfatta.

Senza contare quanto il sesso sia un modo efficace di risolvere i conflitti. Esiste un modo migliore di fare pace che non sia a letto? Certo, una storia non può reggersi solo su quello e gli inevitabili scontri che ci sono in ogni storia non possono – e non devono – essere risolti solo facendo l’amore.

Quando all’interno della coppia si riesce a parlare apertamente di sesso e soprattutto si riesce a trovare il giusto compromesso tra desideri propri e desideri del partner il sesso difficilmente andrà male.

E poi c’è un altro discorso che va affrontato: Il ruolo del sesso può variare significativamente nelle diverse fasi di una relazione. All’inizio, il desiderio sessuale è alto ma col tempo, questo desiderio può diminuire, ma ciò non significa necessariamente che l’importanza del sesso si riduca.

La frequenza può – anzi dovrebbe – essere sostituita dalla qualità e dall’intimità. Perché più che chiederci quanto conta il sesso in una relazione forse dovremmo chiederci quanto è importante fare del sesso di qualità!

Quando il sesso diventa un problema

Quanto conta il sesso in una relazione

E poi – come sempre in questa rubrica – dobbiamo essere oneste. Il sesso per alcune coppie può essere un vero e proprio problema. Perché in una coppia può succedere che i due partner non abbiano gli stessi bisogni sessuali, e queste differenze possono anche causare tensioni e ulteriori motivi di contrasto.

Perché il sesso funzioni bisogna parlare e comunicare al meglio. Senza la giusta comunicazione ci possono essere fraintendimenti e frustrazioni. Il sesso in questo caso può diventare un’ulteriore problema nella relazione.

E a volte parlarne – anche tanto all’interno della coppia può non bastare. Ci possono essere:

  • differenze significative nel desiderio sessuale;
  • problemi di disfunzione sessuale;
  • mancanza di intimità.

In questi casi, è essenziale cercare supporto e non avere paura di chiedere una consulenza professionale. Come sempre quando parliamo di relazioni nascondere la polvere sotto al tappeto serve a poco… anzi serve solo a creare conflitti che a lungo andare possono portare alla fine della storia.

La verità è che il sesso è fondamentale in una relazione sana. Certo ci possono essere dei naturali periodi di stanza, che sono fisiologici e non devono destare preoccupazione. Se, però, il non mi va di fare l’amore diventa un mood costante bisogna fermarci e invertire la rotta!

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e i due figli Penelope e Ciro a Napoli. È autrice di diversi manuali di consigli d'amore tra cui i popolarissimi Il Metodo e Sos Ex e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.