Come mi comporto se Mister Giusto vi porta a cena in un ristorante di lusso?

Questo post lo scrivo in risposta a una delle mie affezionate lettrici, letteralmente terrorizzata dall’idea di dover andare a cena in un ristorante molto importante della sua città. Il suo Mister Giusto, conosciuto da qualche mese e con cui le cose stanno andando benissimo, ha deciso di portarla in un posto speciale per il suo compleanno.

Lei davanti a lui ha mostrato di essere entusiasta dell’idea di una cenetta romantica, ma appena ha potuto mi ha contattata per dirmi quanto le faceva paura dover andare in un ristorante di lusso. Secondo me anni di film comici in cui i locali stellati erano popolati da camerieri che facevano di tutto per mettere le persone a disagio, un menù pieno di piatti francesi dai nomi incomprensibili e milioni di posate -tipo la scena di Pretty Woman, quando Julia Roberts e Richard Gere vanno a mangiare in un ristorante francese – hanno creato davvero troppi danni di immagine alla categoria.

Avendo un marito appassionato di alta cucina mi è capitato spesso di mangiare in posti esclusivi e vi dico che non ci sono particolari regole da seguire quando si va a cena in un ristorante di lusso. Vestitevi con eleganza e ma senza esagerare, state andando in un posto elegante, non al Ballo della Rosa a Montecarlo, per cui un bel tacco, un tubino e qualche accessorio giusto vi renderanno perfette.

Sorridete molto, anche ai camerieri – che vanno trattati con gentilezza, così come i ragazzi che lavorano in pizzeria o dietro il bancone di McDonald – e non abbiate paura di chiedere spiegazioni se non avete capito bene come è fatto un piatto. In fondo il personale di sala è pagato per farvi sentire a vostro agio, non per mettervi in difficoltà.

Rilassatevi, perché è una cena e non un esame all’università, e godetevi l’ottima cucina.

Direi che se seguite queste pochi consigli, sarete più che pronte ad affrontare tutte le insidie di un ristorante di lusso!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.