Quando lui non mi vuole più sentire…

Quando lui non mi vuole più sentire, è il momento giusto per fare un passo indietro.

Come si comporta quando lui non mi vuole più sentire? Ecco il post perfetto per tutte quelle che soffrono per amore. Quando si ama, infatti, non si capisce più niente. Anche se vogliamo rimanere fredde e razionali spesso regrediamo all’infanzia e diventiamo delle bimbe alle prese con il loro giocattolo preferito. Lo vogliamo, lo vogliamo, lo vogliamo. Purtroppo, però, qualcosa può sempre andare storta e allora il nostro giocattolino potrebbe perdersi o, peggio ancora, finire nella cesta di un’altra bambina.

L’errore più comune che noi donne facciamo in questo frangente è puntare i piedi e iniziare a fare i capricci.

Come Love Coach molte ragazze mi contattano – specialmente quelle che mi scrivono dopo aver acquistato SOS EX – raccontandomi le loro vicende amorose e sperando che io possa illuminarle sulla cosa giusta da fare per riuscire a riprendersi il loro e, beh, la cosa giusta da fare, il più delle volte, è proprio non fare niente.

Se lui non mi vuole più sentire? Ecco i consigli della Love Coach.

lui-non-mi-vuole-piu-sentire
Photo Credit: FreePik.com

Spesso e volentieri ci troviamo di fronte un uomo che non vuole saperne di noi. A volte dobbiamo renderci conto che lui non mi vuole più sentire. Da qui in poi andiamo in tilt e abbiamo la smania di voler recuperare a tutti i costi. Abbiamo questa idea che un gesto eclatante – che ne so un aereo con la scritta ti amo, una serenata in piena notte o comprare una pagina di un giornale – possa far cambiare idea al nostro ex e illuminarlo sulla perfezione dei nostri sentimenti, che se gli spiegassimo quanto siamo perfette per lui allora le cose cambierebbero, purtroppo non è così. Conoscete una che si è ripresa il fidanzato mandandogli a casa 1000 rose rosse? Bene, quella è l’eccezione… voi siete la regola.

E la regola dice che: se lui non mi vuole più sentire e ci ha cancellato da Facebook, bloccato il nostro numero su Whatsapp e si è reso irreperibile su Instagram, forse è il caso di accettare la situazione. Amare una persona vuol dire rispettare le sue decisioni anche se non ci piacciono.

Cosa fare e cosa non fare, quando lui non mi vuole più sentire.

lui-non-mi-vuole-piu-sentire
Photo Credit: FreePik.com

In secondo luogo è importante che il vostro ex si renda conto di cosa prova per voi, che senta la vostra mancanza e per farlo deve avere paura di perdervi. Fino a quando sarà circondato dalla vostra asfissiante presenza difficilmente riuscirà a capire cosa prova davvero.

Per cui fidatevi della Love Coach quando vi dice che se siete nella fase lui non mi vuole sentire, non è il momento di ossessionarlo, ma invece quello di fare un passo indietro e sparire… forse nel frattempo lui vi dimenticherà e si metterà con un’altra, forse no… ma almeno vi risparmierete una denuncia per stalking!

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

5 Commenti
  1. Ciao io oggi sono i crisi
    Ieri sera mi ha detto dopo un mese
    Che non mi vuole più frequentare non se.la sente di prendere questo impegno
    Oggi mi ha bloccata ovunque perche gli mandavo 1000 sms per convincerlo

    Ora.sono disperata
    PS
    Lui ha 15 anni in meno
    Ma non si sentivano
    Che devo fare
    Piango tutto il gg

    1. Ciao Tiziana,

      per prima cosa stai trnauqilla e come vedi mandargli mille messaggi non serve a niente. Scrivimi una mail e nel caso tu lo abbia già fatto ti rispondrò a breve.

      Ti abbraccio forte

  2. Buongiorno,
    dopo 3 mesi di frequentazione con un ragazzo, ho deciso di lasciarlo per mancanza di attrazione fisica…Addirittura la prima volta che mi ha chiesto di uscire avevo rifiutato,ma lui non si è dato per vinto e tra un passaggio per riportarmi a casa visto che lavoravamo insieme,e una birretta “senza impegno”, siamo usciti per 3 mesi. Dentro di me pero’ ero tormentata;se da un lato mi trovavo molto bene caratterialmente ,dall’altro facevo fatica ad avere un contatto fisico,gli stessi abbracci da parte mia non erano così spontanei. Però lui mi diceva che in me vedeva delle cose talmente belle che non riusciva a smettere di lottare,e devo dire che ha fatto davvero tanto per me. Cosa importante, sapeva interpretare ogni mio gesto, ogni mio sguardo, vedeva in me il malessere che avevo dicendo che sarei stata la causa del mio stesso male così facendo. Io lo prendevo sottogamba, ma sapevo che sotto sotto aveva ragione…Fatto sta che non riuscivo a passare sopra l’estetica,e a Gennaio decido di interrompere la frequentazione..Lui mi chiamava tutti i giorni,per molte volte al giorno, finendo con l’esasperarmi o col litigare quando decidevo di rispondergli.. Mi rimproverava per il mio comportamento e per degli errori che avevo fatto(e che riconosco solo ora con la distanza), quindi ho iniziato col non rispondergli, sapendo che alla fine mi avrebbe fatto prendere nervoso e basta. Questo fino a Febbraio;a Marzo mi cerca poco,io sempre sulle mie ma inizio a sentire un po’ di nostalgia, per poi intuire che sta iniziando ad avere simpatia verso un’altra persona..Mi decido a chiamarlo e lui nega,anche se dice che è molto richiesto…..non sembra comunque essere infastidito dal mio ritorno,anzi…dice che dicendogli quello che sento potrebbe aiutare, visto che per mesi non mi sono mai lasciata andare…Mi chiede se sono gelosa,ma percepivo del piacere nell’averlo intuito,mi diceva che comunque non mi sarei dovuta preoccupare delle altre ma dimostrandogli che ci tenevo…Ci siamo sentiti anche di notte,e lui mi ha pure invitato a casa sua o chiesto di avviare la telecamera perchè aveva piacere nel rivedermi…il giorno dopo chiamo ancora e..sorpresa!Mi risponde una!!!!La sera mi richiama ed è categorico:non vuole risentirmi, non ha nemmeno il piacere di prendere un caffè con me che gli avevo proposto prima di questa scoperta, i suoi sentimenti sono cambiati e dice che non mi cercherà mai più,nemmeno se dovesse finire con questa… Io sono distrutta,anche perchè fino a Marzo qualche cenno di vita lo aveva dato…tempo di sentire la nostalgia e richiamarlo (questione di giorni)lui già aveva innalzato i muri.!La cosa strana è che li ha innalzati solo dopo avere scoperto che ha un’altra.. Prima anzi sembrava incoraggiarmi e a buttarmi dichiarandomi a lui! Sono a pezzi, e non ho nemmeno amiche con cui svagarmi o fare anche solo una telefonata. Grazie per l’ascolto

    1. Ciao Valentina,

      spero che tu stia meglio e spero che in noi tu abbia trovato conforto. Non esitare a mandarmi una mail alla posta del cuore e soprattutto lavora su te stessa, sul cercare quelle amiche che ti mancano e vedrai che tutto andr al suo posto

      Ti abbraccio

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.