Sexting e nudes: quando limitarsi e perché

Oggi per il nostro appuntamento con la Posta del Cuore parliamo del sexting e di cosa significa inviare nostre foto ad aspiranti Mr Giusto

Sexting e nudes: quando limitarsi e perché – La Posta del Cuore

Si sa, i social e il web sono un fenomeno talmente diffuso da includere ormai ogni settore della nostra vita. Anche il sesso ne fa parte e non sempre in modo positivo. No, non stiamo parlando dei siti porno e della pornografia autorizzata, ma di quello che succede quando si approccia a un uomo con uno schermo a fare da tramite.

Ci si sente più audaci, sicuramente, ma non sempre sappiamo a cosa andiamo incontro. È quello che è successo a Selena che ci ha scritto a La Posta del Cuore per ricevere un consiglio e ci ha spinto a riflettere, invece, su un fenomeno di ampia diffusione: il sexting.

La Posta del Cuore: la storia di Selena

sexting

Ciao Madeleine,
mi sono rivolta a te perché non so davvero cosa fare e seguendovi sia sul blog che sui social, ho visto che avete una soluzione per tutto, quindi spero ne abbiate una anche per la mia situazione disperata.

La quarantena ha messo a dura prova la mia vita sentimentale, che già prima era disastrosa e disastrata. Ovviamente senza l’opportunità di uscire le possibilità di conoscere nuove persone, e soprattutto nuovi ragazzi, si sono ridotte in modo esponenziale, anche perché io lavoro in un ufficio, quindi è praticamente un anno che sono in smart working. Tranne alcuni brevi periodi, quindi, la mia vita è stata casa, parco (per qualche corsa), supermercato (raramente) e basta.

Qualche mese fa – cinque per l’esattezza – conosco Michele su Tinder. Tutti me ne avevano parlato come di un social usato per incontrare solo gente interessata al sesso, ma mi sono lanciata lo stesso. In fondo, avevo pensato, non possiamo vederci, quindi c’è un limite di partenza. Dopo qualche caso disperato incontro lui: medico, intelligente, spiritoso, bellissimo.

Texting e nudes: di cosa stiamo parlando?

sexting

Qualche messaggio e ci scambiamo subito il numero di telefono e iniziamo a scriverci su WhatsApp. Messaggi a tutte le ore del giorno e della notte, buongiorno, buonanotte e chi più ne ha più ne metta. Mai avuta una conoscenza così intensa, nemmeno con gente incontrata di persona. Lui abita in un’altra regione quindi la possibilità di vederci è più che remota e partendo da qualche messaggio un po’ più provocatorio finiamo a fare sexting. Mai fatto nella mia vita, un’esperienza bellissima.

Iniziamo così a farlo con cadenza regolare e ci scambiamo anche qualche foto: le sue perlopiù di pettorali e addominali, le mie più intime. Dopo un paio di settimane, però, litighiamo per colpa di una mia amica (con cui ho discusso e a cui non parlo): in pratica le racconto tutto e lei mi instilla il dubbio che lui possa mandare le mie foto a qualcun altro. Non so come mai, forse per delle battute che lui mi ha fatto… fatto sta che io non ci credo affatto.

Comunque con molta tranquillità gli racconto questa cosa e ironizzo su questa possibilità (per me remota). Lui, invece, si arrabbia tantissimo perché mi accusa di averlo messo in discussione e di non fidarmi e inizia a non farsi sentire. All’inizio rispondeva solo ai miei messaggi, poi ha iniziato a trattarmi male provocandomi e dicendomi cose tipo “non vorrei essere accusato di molestie”. A me è sembrato esagerato, gli ho chiesto scusa ma lui praticamente è quasi sparito e io non so più che fare! Come recupero questa situazione?

Un abbraccio,
Selena

Sexting sì o no? Attenzione ai rischi

sexting

Ciao Selena,
sono molto contenta che tu mi abbia scritto perché nella tua mail hai parlato di un problema che ultimamente è ormai sempre più diffuso. Sicuramente quest’ultimo periodo di reclusione forzata ha complicato moltissimo la possibilità di incontrare persone nuove e i social, da questo punto di vista, sono sicuramente di grande aiuto. Ma bisogna sempre stare attenti ai rischi a cui andiamo incontro.

E non sto parlando del sexting, assolutamente, ma di quello che è avvenuto dopo. Da quello che mi hai raccontato hai vissuto gli avvertimenti della tua amica come la causa della fine del tuo idillio, ma non è così. Benché tu abbia vissuto la vostra conoscenza come super intensa, stiamo parlando, comunque, di una persona che non conosci fino in fondo e di cui puoi fidarti, effettivamente, fino a un certo punto.

Quello su cui ci raccomandiamo sempre, infatti, è di stare molto attente a chi inviate nudes e immagini compromettenti. Non c’è nulla di male nello scegliere di inviare foto di questo tipo, ma bisogna essere consapevoli del fatto, ad esempio, che potrebbero essere inoltrate anche ad altri. Puoi davvero fidarti di lui al 100%?

Poniamo l’accento, ad esempio, sulla sua reazione: tu non hai fatto altro che riportargli un commento che una tua amica ha fatto. Perché lui si è indispettito così tanto? Qual è la ragione per cui è sparito? Se si fosse davvero offeso le tue scuse sarebbero bastate, eppure lui ha voluto chiudere. Tu sei davvero convinta di volere accanto un uomo così?

Ti abbracciamo forte!

Photo Credit: freepik.com

 

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.