Paura di lasciarsi andare in una relazione

La Posta del Cuore: leggiamo insieme la lettera di Marina che non riesce a lasciarsi andare

Paura di lasciarsi andare in una relazione: come comportarsi

Rieccoci con un nuovo appuntamento de La Posta del Cuore! Per restare in tema con l’argomento a cui abbiamo deciso di dedicare il mese di ottobre abbiamo scelto la mail di Marina.

Lo abbiamo detto e ridetto, ottobre sarà dedicato alla paura, in tutte le sue sfaccettature e i suoi aspetti. Una paura di cui si parla sempre poco e che spesso tendiamo ad associare agli uomini è quella di lasciarsi andare.

Marina, invece, ci ha scritto proprio perché la sua paura di impegnarsi ha rovinato la storia con il suo Mr Giusto e adesso sembrano non esserci margini di recupero. Ma sarà davvero così?

Paura di lasciarsi andare in una relazione: la lettera di Marina

Paura di lasciarsi andare

Ciao Madeleine,

mi chiamo Marina e ho 27 anni, vi scrivo perché mi servirebbe un consiglio per capire il comportamento del ragazzo che frequentavo e se ci sono margini per recuperare. Ho già letto il libro come riconquistare l’ex e mi è piaciuto quindi poi dal libro ho scoperto il blog ed eccomi qui a scrivere!

Nel mio caso non si tratta proprio di un ex, ma non posso nemmeno parlare di semplice frequentazione. Tra noi non è stata solo una storia fisica e diciamo che lui è stato sempre più coinvolto di me. E fin qui penserete che va benissimo così, invece no.

Fin dall’inizio lui, che è più piccolo di me di 4 anni, ha sempre sperato in uno sviluppo della nostra storia, ma io gli ho sempre fatto capire che non riuscivo ad impegnarmi di più. Abbiamo iniziato a frequentarci a ottobre e a gennaio lui mi ha detto che non riusciva a portare avanti una storia superficiale, perché non gli piacciono. Lui ha avuto sempre storie lunghe anche se io sono stata la sua prima volta, quindi anche per questo si era legato particolarmente a me.

La Posta del Cuore: come agire se si ha paura di una relazione?

Paura di lasciarsi andare

Dopo la sua decisione di interrompere la frequentazione, complice il lockdown, non ci siamo sentiti più finché a luglio mi ha ricontattato per farmi gli auguri di compleanno e da lì abbiamo iniziato a frequentarci, sempre senza impegno. Lui a parole mi diceva che gli andava bene ma poi pretendeva sempre di più di quello che gli potevo dare e si comportava in maniera molto romantica nei miei confronti.

Almeno finché la scorsa settimana da un giorno all’altro mi ha detto che preferisce non vedermi più, perché non è fatto per le storie così e perché non è solo attratto da me ma prova anche dei sentimenti ma ha capito che nn potrà mai innamorarsi di me. Questo ragionamento mi sembra un po’ contorto e poi nn ci credo al fatto che ha capito che nn può innamorarsi di me visto che a livello di fatti mi ha sempre dimostrato il contrario ed ero io ad essere fredda cn lui.

Questo suo comportamento mi ha spiazzato quindi ho cercato di parlargli in tutti i modi ma lui mi ha detto che non vuole vedermi e sentire perché teme che poi ci ripensa e invece vuole portare avanti la sua decisione. Mi ha detto di aver capito che tanto la nostra storia non può evolvere e nonostante i vari messaggi che gli sto mandando mantiene la sua decisione. Non vuole tornare indietro e mi ha detto che io non gli ho mai dimostrato AMORE e che adesso dico queste cose solo perché sono impanicata.

Io ci sto male perché non ci credo che di me non potrà mai innamorarsi, mi ha dimostrato sempre il contrario e l’ho sentito sempre coinvolto. Avevo pensato di fargli un’improvvisata a casa e portargli la colazione ma ho paura di allontanarlo ancora di più.
Vorrei un consiglio sia per capire perché si è comportato così e se posso riconquistarlo.

Grazie,
Marina

Paura di lasciarsi andare: perché nasce e come affrontarla

Paura di lasciarsi andare

Ciao Marina,

io lo so come ti senti. Ora tu vuoi dimostrargli che si sbaglia e fargli capire quanto potresti dargli. Fermati un attimo, però. Perché in tutto il tuo racconto manca un pezzo. Nella tua mail ti ho sentita molto ma molto concentrata su di lui, sui suoi sentimenti e molto ma molto poco su di te.

Mi sono persa, infatti, il motivo della tua difficoltà. Cosa ti frenava dallo stare con lui e dal viverti questa storia? Si trattava di un trauma del tuo passato? Era semplicemente una reazione al suo essere così presente? Vedi, sia per noi donne che per gli uomini, iniziare una relazione può sempre fare paura. Si tratta di legarsi a qualcuno, dargli conto, impegnarsi, ma se c’è un sentimento alla base, vale la pena. Quello che voglio chiederti io è: il sentimento alla base c’è o la tua è la naturale voglia di avere qualcuno che ti faccia sentire speciale?

Il mio consiglio, quindi, è quello di fermarti e riflettere su questo punto essenziale. Penso che solo il tempo faccia emergere la verità e la natura del sentimento che sicuramente vi unisce, per cui fermati e non fare più nulla. Fermati e nel frattempo valuta davvero cosa provi per lui e cosa ti ha spinto, finora, a tenere ben tirato il freno a meno.

Un abbraccio!

Photo Credit: freepik.com

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.