Cos’ha lei che io non ho?

Come comportarsi se lui non vuole definire la relazione (ma solo con me!)

Cos’ha lei che io non ho: La Posta del Cuore
Eccoci pronte per un nuovo appuntamento de La Posta del Cuore! In amore, si sa, le ansie e le paranoie non mancano mai: la più diffusa è quella di come, quando e se definire una relazione. E i paragoni non aiutano.
È ciò di cui parliamo insieme grazie alla lettera di Ginevra, coinvolta da anni in una storia difficile, con la presenza ingombrante del fantasma della ex.

La Posta del Cuore: la lettera di Ginevra

Cos'ha lei che io non ho
Cara Madeleine,
mi scappa da ridere a scriverti, ma pochi minuti fa un messaggio ha confermato le mie ansie e mi ha spinto a rivolgermi a te. Cosa mi ha confermato? Il fatto che nonostante per 5 anni abbia avuto una “relazione” con questo collega mi sembra di non aver mai avuto nulla tra le mani in realtà. Diciamo che la nostra relazione è nata come una storia di sesso. Inizialmente, in realtà, eravamo fidanzati entrambi ma nonostante ci provassimo non riuscivamo a stare separati, se non per periodi limitati.
La nostra relazione clandestina è proseguita anche dopo le relative rotture, senza la svolta in cui speravo, ovviamente. Oggi questa persona non mi vede nella sua vita tanto che mi ha appena detto che sta male nel constatare che tutti gli amici hanno costruito qualcosa e lui probabilmente non ci riuscirà mai. Dopo aver passato gli ultimi mesi a sentirci quotidianamente, con regali di natale e compleanno e scherzose ma importanti dichiarazioni, da un mesetto circa ha iniziato a sparire un po’. E già mi sono fatta le mie domande…
L’assurdo è che mi fa un sacco di scenate di gelosia quando qualcuno nel luogo di lavoro mi corteggia. Forse ho sbagliato, ma ho sbottato recentemente accusandolo di farmi le scenate anche se in realtà tra noi non c’è un impegno. Non è cambiato nulla, come se non avessi parlato.

La gelosia del passato: cos’ha lei che io non ho?

Cos'ha lei che io non ho
Sto cercando anche di seguire i tuoi consigli dei due “Metodo” ma inutile dirti che sbaglio e che ho paura di perderlo definitivamente. A questo punto sono in paranoia. Anche perché c’è un altro dettaglio che mi frulla nella testa, una domanda a cui non riesco a trovare una risposta: cos’ha la ex che io non ho?
Mi spiego meglio. Inizialmente credevo che potesse essere normale per lui avere paura, dopo un rapporto lungo e lo capivo, anche perché è quello che avevo vissuto anche io. Io però a un certo punto ho fatto l’upgrade e mi sono resa conto di voler vivere una stabilità con lui, che anzi, lui mi dava quello che nella mia precedente relazione mi mancava. Lui invece dopo due anni è fermo allo stesso punto.
Razionalmente mi dico che lei non deve essere un metro di paragone, visto che se la nostra storia è nata significa che con lei le cose non funzionavano, ma non credere che lui abbia scelto me. È stata lei a lasciarlo, infatti, dopo aver conosciuto quello che sembra essere l’uomo della sua vita. Non che lui l’abbia vissuta male o in modo traumatico: è come se fosse stata una fine già annunciata.
Lui l’ha presa bene, noi abbiamo iniziato a frequentarci più intensamente, ma sempre di nascosto e ancora oggi nessuno sa di noi. Non credo che lui voglia tornare con lei, ma mi chiedo perché con me non riesca a fare quel passo in più, che con la ex ha fatto, restandoci addirittura per 8 anni. Io lei non l’ho mai conosciuta ma l’ho vista e ne ho sentito parlare, è una ragazza normale, tranquilla… Perché lei sì e io no? Come posso fare per fargli cambiare idea?
Grazie mille in anticipo,
Ginevra

Come definire una relazione se lui non vuole?

Cos'ha lei che io non ho

Ciao Ginevra,

L’errore più grande che stai facendo è uno: avere paura! Tu hai paura di perderlo e sei bloccata, ricordati, invece che in amore vince chi rischia! E non devi avere paura di rischiare. Ti stai soffermando, inoltre, sulla prospettiva sbagliata: se c’è una cosa che non bisogna mai fare è fare paragoni. Non devi chiederti cos’ha lei che tu non hai, si tratta di una storia finita. E tu e lei siete due persone distinte e separate. Il problema non è la sua storia passata con lei, ma il vostro rapporto.

Il problema, quello vero, è che lui ti dà per scontata. Hai presente quella maglietta con le paillettes e di velluto fluo a fine marzo che costa 3 euro e nessuno vuole? Ecco! Però prendi la stessa maglietta abbinala al meglio, mettila addosso a tre influencer e diventerà il capo di tendenza del momento, la puoi far pagare il quintuplo e la gente farà la fila.

Ti dico questo perché alla fine l’amore è un po’ una grande operazione di marketing. Ora tu ti stai vendendo come quella che c’è, come quella per cui non deve fare uno sforzo. Una sorta di fidanzata a costo zero che si può subire anche la lagna del fatto che i suoi amici sono tutti fidanzati mentre lui è solo. Tutto questo deve cambiare! Questo vuol dire smetterlo di vederlo, non necessariamente. Anzi!

Cos’ha lei che io non ho: come comportarsi

Cos'ha lei che io non ho

Non c’è bisogno di fare scene e drammi ma devi semplicemente cambiare il tiro. Al centro di tutto devi esserci tu. Tu e solo tu! E devi smetterla di essere a costo zero sempre disponibile. Lui è geloso, problemi suoi! Fallo fare ma ignoralo. Non ha senso dirgli guarda che non sono la tua donna niente scenate e poi ti continui a comportare come se fossi la sua donna.

Per cui da adesso in poi, nonostante i limiti del covid, riprendi a vivere da single e a trattarlo come quello che è un diversivo! Fagli capire come ti senti tu tutte le sante volte. Non è semplice ma ce la puoi fare.

Intanto ti abbraccio forte!

Photo Credit: freepik.com

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.