Per conquistare un uomo? Beh se sapete come funziona con i bambini state un pezzo avanti! Parola di Love Coach

Lavorare con i bambini è stata una esperienza illuminante. Ogni mamma – e chi lo è tra le mie lettrici lo può confermare – è assolutamente convinta che il suo bambino sia unico. Ora, io sono d’accordo che ognuno di noi è diverso da tutti gli altri, ma i bambini sono creature molto più semplici di quello che credono le loro madri. Ogni volta che dovevo interagire con un nuovo pargolo, ad ogni primo incontro con la mamma sentivo sempre le stesse cose.

Il mio bambino è timido, la mia piccola è autoritaria e così via.

Il punto però è che i bambini, per quanto siano diversi tra di loro, rispondono agli stimoli tutti allo stesso modo. Con il tempo ho capito che molte volte le mamme usano il carattere dei loro figli come scuse. Mi spiego meglio, una delle prime cose che si impara lavorando con la prima infanzia è che il rapporto con i più piccoli si basa sull’autorità. I bimbi devono sempre vedere in voi il capo branco, solo così vi ubbidiranno. Sono le sette e mezza, tornate esauste dal lavoro e vostro figlio vi chiede di mangiare un ovetto kinder, giusto una mezz’ora prima di cena. In generale non c’è niente di più sbagliato di cedere e acconsentire a questo sgarro a una sana alimentazione. In generale dovreste dire no e preparare ad affrontare un super capriccio. Ecco, se siete pronte dopo una giornata di lavoro tremenda a sopportare le urla isteriche della vostra creatura allora bene. I bambini si dimenticano presto dei loro capricci e prima o poi la smetteranno. Se, invece, siete esauste ed avete solo voglia di preparare la cena, mettere a letto il pargolo e poi piombare nelle braccia di Morfeo allora è molto meglio dire si subito, evitando troppe storie.

Certo mangiare del cioccolato prima di cena non è il massimo dell’educazione, ma se dite no e poi cederete comunque allora il danno sarà molto più grave di aver fatto sballare le regole alimentari del vostro bambino per un giorno. Perché quanto più cederete dopo avergli detto, tanto più la vostra autorità sarà messa in dubbio e la strada per voi in salita.

Non importa quale carattere abbia il vostro bimbo. Se è timido, introverso, irascibile, autoritario, dolce, sensibile, divertente o testardo le cose non cambiano. Una volta che non vedrà più in voi il capo branco il piccolo se ne approfitterà per ottenere quello che vuole sempre e comunque.

Con gli uomini funziona allo stesso modo.

Se vi vedono come un oggetto misterioso saranno attratti da voi altrimenti, se andate in giro con la tac per mostrargli come siete belle dentro, lui perderà interesse in breve tempo. E si dovete fare così anche se è scattato il colpo di fulmine ed è tutto idilliaco. 

Già vi sento… ma lui è geloso, ma lui è cooooosì carino, ma lui è uno che si scoccia presto. Tutte storie! Ragazze la vera regola numero 1 è che gli uomini sono come i bambini; avranno pure caratteri diversi, ma rispondo agli stimoli tutti allo stesso modo.

Fidatevi!!!

Madeleine H.

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.