Tra poco arriverà la notte di Halloween… pronte a fare follie?

In molti storcono il naso davanti alla notte delle streghe, perché si sa che Halloween non è una festa che fa parte del nostro bagaglio culturale. Io, invece, la adoro. Il suo carattere gotico mi ha sempre intrigato e ne amo sia gli aspetti più innocenti, con i più piccoli che girano per le case all’urlo di Dolcetto o Scherzetto, ma anche tutto l’aspetto misterioso e un po’ horror.

Poi parliamoci chiaro, sabato se siete single, vi basterà acchiappare un’amica anche lei senza fidanzato e trovare una festa a tema in cui fare baldoria e follie. Venerdì, nel nostro consueto spazio moda, vi darò qualche consiglio per un perfetto look di Halloween last minute, ma oggi ci concentriamo sugli aspetti più… tattici della questione.

Come già vi dicevo lo scorso anno (QUI il post) la notte delle streghe è fatta per osare e per giocare a essere persone diverse da quello che siamo nella realtà. Alle timide dico di osare, di buttarsi nella mischia e di fare qualcosa di assolutamente fuori dai vostri schemi, come per esempio attaccare bottone con uno sconosciuto. Non importa se non andrà bene e quello magari è già sposato con prole o se senza maschera si rivelerà molto meno fico del previsto, è l’averci provato che conta. Allo stesso tempo consiglio alle ragazze che di solito attaccano bottone con i ragazzi che catturano la loro attenzione, per una sera interpretate un ruolo diverso. Siate misteriose e più silenziose.

Quello che potrebbe nascere come un semplice gioco, in realtà sarà per voi un grandissimo esercizio da cui trarrete enormi benefici.

Ovviamente per fare questo dovete alzarvi dal divano, vestirvi in modo sexy, truccarvi molto – ad Halloween vi è consentito di abbondare con rossetto, ombretto e mascara – e uscire. Se restate a casa le possibilità di imbattervi nel vostro Mister Giusto sono parecchie di meno.

E voi siete pronte per questa nuova notte delle streghe?

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

21 Commenti
  1. A me davvero non piace anche se ammetto che mi diverto a guardare i vari travestimenti delle persone 🙂
    Fortunatamente sabato a Roma c’è la mostra felina, che aspetto da un anno, e poi di sera la partita quindi sono comunque impegnata!!! Un bacione

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.