Per il punto di vista di lui, gli uomini non amano essere bacchettati, parola di Love Coach!

Ogni giorno, come Love Coach ricevo moltissime lettere di richieste di aiuto e leggerle ogni volta mi apre una finestra su nuovi aspetti delle relazioni uomo/donna davvero molto interessanti. Tra queste a colpirmi sempre molto è quanto noi donne in una relazione, specie agli inizi, ci sentiamo in dovere di montare in cattedra e fare le maestrine, indicando tutto ciò che non ci piace.

Spesso dico che questo atteggiamento è davvero pernicioso in un rapporto, ma devo fare un distinguo: se dopo anni, o comunque in una relazione solida, notate che il vostro partner cambia alcuni atteggiamenti, è meno presente o assume alcuni comportamenti che potrebbero minare la stabilità della vostro relazione è giusto parlarne chiaramente, ci mancherebbe altro; se, però, parliamo di storie giovani, di persone che si frequentano da poco e di rapporti non ancora stabili e definiti (QUI il post su come e quando si può definire stabile una relazione) allora il discorso è molto diverso.

Avete presente la mia teoria delle scatole (QUI potete rinfrescarvi la memoria)? Beh, se all’inizio già partite dicendogli cose del tipo: ‘Io dal mio uomo pretendo che mi chiami ogni giorno’, ‘Perché non ci vediamo da 12 giorni?’, ‘Perché sei sparito?’ ‘Perché, perché, perché’… e roba simile, poi non vi lamentate segli uomini  scappano alla prima occasione utile.

Lo so che sembra che vi dica delle cose impossibili da realizzare, ma focalizziamo l’attenzione su due punti fondamentali:
1. Non fate agli altri quello che non vorreste fatto a voi.
2. Ricordate che siete libere: se non vi piacciono i suoi atteggiamenti potete sempre smettere di rispondergli al telefono.

Per riuscire nella conquista del vostro Mister Giusto, è importantissimo che vi mettiate sempre nei panni di chi volete conquistare e cerchiate di capire quali atteggiamenti potrebbero infastidirvi al punto da scappare in Papuasia e agite di conseguenza. A me, ad esempio, non farebbe piacere se un ragazzo che frequento da 20 minuti stilasse la lista dei miei difetti, sottolineando quanto io sia inadeguata rispetto a lui, e credetemi spesso è quello che noi donne facciamo, anche se inconsapevolmente.

Spesso quando iniziamo una storia nuova perdiamo di vista alcuni parametri fondamentali che dovremmo sempre avere. Innanzitutto dobbiamo avere chiaro in mente cosa vogliamo da un rapporto e se la persona che abbiamo incontrato non ci soddisfa, nessuno ci obbliga a frequentarla! Se, invece, il tipo in questione vi piace troppo, allora agite d’astuzia, ma in un primo momento dimostrate di accettarlo così com’è, dopodiché assumete voi per prime quegli atteggiamenti che tanto vi infastidiscono. Così fidatevi, otterrete molto di più rispetto alla sfuriata che avete in mente.

Se proprio sentite il bisogno di dirgliene quattro, invece, scrivetegli una lettera, rileggetela e poi chiudetela in un cassetto, oppure buttatela direttamente nel trita carte, parola di Love Coach!

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.