Gli ex, quelli che è meglio se non tornano

Partendo dal presupposto che io sono la prima a pensare che gli uomini tornano tutti (QUI potete rileggere qualcosa in proposito) e ad avere scritto un libro che aiuta le mie lettrici a riprendersi i loro ex (cliccate QUI per acquistare la vostra copia di SOS EX), oggi parliamo di tutti quegli ex che devono rimanere tali.

Eh sì, mica tutti gli ex ce li dobbiamo riprendere per forza.

Quando eravamo ragazze con una delle mie più care amiche definivamo gli ex di cui volevamo perdere ogni ricordo Scheletri nell’Armadio e penso che la quasi totalità dei miei ex dovrebbero restare nell’armadio… della mia vecchia casa, possibilmente in un altro continente. Per me, però, è semplice ragionare in questo modo, me ne rendo conto. Una cosa diversa è quando si è single. Mi ricordo – e capita anche alle mie amiche – che prima di conoscere mio marito, quando finiva qualche storia e rimanevo da sola iniziavo sistematicamente a fare l’elenco dei miei ex.

Dicendomi che forse qualcosa da salvare c’era, che forse non era tutto compromesso e che forse un’invasione aliena non era poi un’idea così malvagia.

Siate sincere – sincere davvero, non come quando dovete dire il vostro peso per il rinnovo della patente – e non ditemi se non è così. La solitudine, si sa, fa brutti scherzi. Ricordo perfettamente che quando l’ex fidanzato di una mia amica si sposò – lo stesso per il quale, quando si sono lasciati, abbiamo stappato lo champagne, quello buono per le grandi occasioni – lei, che era ancora sola, è andata in crisi. Stava malissimo e come per magia si era dimenticata di tutti i motivi per cui si erano lasciati, perché il suo unico pensiero era che lui si stava sposando, mentre lei era sola.

Ecco, questo post è proprio per tutte quelle ragazze che stanno vivendo uno di questi momenti bui. Che stanno pensando di aver perso il loro Mister Giusto e soprattutto che non avranno nessuna possibilità di essere felici di nuovo. Ragazze mie non è così.

Ci sono ex che vanno lasciati a marcire nel fondo dei vostri armadi.

Non perdete mai la lucidità, perché è proprio in questi momenti che non bisogna perdere la testa e mettersi a ragionare sul serio sulle cose. Ricordatevi che quando una storia finisce, soprattutto quando siete voi a mettere la parola fine, c’è sempre una valida ragione. Ci sono storie che meritano una seconda possibilità, altre che invece sono ormai arrivate al capolinea e che devono finire.

Il passo giusto da fare, quando siete sole e avete ripreso in mano la vostra lista (quelle che tutte noi abbiamo, con nomi e voti) è ragionare sui motivi per cui una storia è finita, oppure non è andata a buon fine. Solo così quando – e se – vi riapprocerete con il vostro ex allora le cose potranno ritornare al posto giusto.

Tags: ex

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.