Come faccio a conquistare un uomo? Arrivate pronte alla fase sesso…

Ci piaccia o meno i cari vecchi quattro salti in padella sono parte integrante di ogni relazione! Per questo dovete fare molta attenzione a come utilizzare questa preziosa carta… per noi donne condividere il letto significa essere arrivate al culmine di una frequentazione, di essere giunte ad un momento di svolta dove ci sono tutte le basi per una storia importante; peccato che per i maschi non funzioni così. Per loro, invece, quando si arriva al fatidico momento in cui ci si vede come mamma ci ha fatto l’interesse inizia a scemare.

La verità è che quando un uomo ci corteggia è perché oltre che abbagliato dalla nostra bellezza, intrigato dalla nostra personalità e stregato dal nostro fascino è anche – e soprattutto – incuriosito dal come potremmo essere tra le lenzuola. Paradossalmente per le ragazze che vivono la loro sessualità più liberamente sarà più semplice gestire la situazione perché sono più abituate a non riporre troppe aspettative sul sesso. Per quelle che, invece, legano indissolubilmente il sesso a un sentimento più profondo il rischio di restare scottate c’è ed è molto alto, inutile raccontarci storie.

Per anni ci hanno terrorizzato con la storia che per quelle che si concedono subito si spalancheranno le porte dell’inferno e di una vita da trascorrere con l’etichetta della poco di buono tatuata sulla faccia, mentre le brave ragazze, che sanno tenersela, troveranno il principe azzurro e vivranno per sempre felici e contente. Ecco ora tocca a me il gravoso compito di spiegarvi che i tempi sono cambiati e che le cose non vanno più in questo modo.

Può sembrare un’assurdità, ma spesso quando tiriamo troppo la corda e lo facciamo aspettare e agognare per mesi e mesi, può succedere che dopo il momento fatidico parte dell’interesse che nutriva nei nostri confronti possa poi sparire di botto. Se poi a questo ci uniamo che per noi dopo aver consumato siamo una coppia a tutti gli effetti e iniziamo a comportare come se fossimo la moglie… beh il disastro è servito!

Nessuno vi dice o vi chiede di comportarvi in maniera diversa o di fare cose che non vi sentite, ma solo di rendervi conto che il sesso altro non è che una componente naturale di ogni relazione e che non perché dividete il talamo è detto che un uomo sia il vostro compagno. Non riponete, perciò, troppe aspettative e vivete la cosa con estrema naturalezza.

Gestire il dopo diventa, perciò, fondamentale. Non vi attaccate al telefono e non mandategli milioni di messaggi con su scritto che come con lui nessuno mai, anzi subito dopo – a meno che non sia lui a chiederlo ESPLICITAMENTE – non commentate in nessun modo la performance, vedrete che sarà lui a concedervi il bis pur di sentirsi dire quanto è bravo sotto le lenzuola!

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.