Tutto ciò che c’è da sapere sui social

È ormai innegabile quanto sia in costante aumento il tempo che trascorriamo sui social e quanto questi canali stiano diventando sempre più parte integrante del nostro mondo. Ma voi sapete tutto ciò che c’è da sapere sui social?

Ecco tutto ciò che c’è da sapere sui social… sul serio!

Nb. Qui non parliamo di consigli d’amore, per quelli ci pensa Madeleine H.!

Quello dei social è un mondo parallelo? Forse! Perché ormai lo potremmo definire un vero e proprio microcosmo indipendente. Di conseguenza esistono le sue regole implicite e dinamiche interne fortemente radicate: le cosiddette C-O-S-E-D-A-S-O-C-I-A-L.

Il consolidamento delle consuetudini è un processo lento, ma al contempo incontenibile. Ogni social ha una propria personalità che ne definisce il carattere e le inclinazioni. Ed è soltanto dopo aver varcato la soglia del suo più intimo essere che potrai assaporarne ogni dettaglio… ed ogni disagio.

Cerchiamo di districarci analizzando ognuno di questi microcosmi differenti!

Cose da Facebook

O per meglio dire Zio Facebook se non addirittura Nonno Facebook. Perché parliamo del più longevo dei social. E possiamo dire che longevi sono anche i suoi utenti più attivi.

Durante una breve permanenza su Facebook, avrai modo di riconoscerne la tendenza all’onniscienza. È dato di fatto accertato che chiunque ne faccia l’accesso ottiene di diritto il titolo di Tuttologo.

Il Tuttologo discute di tuttologia, appunto: politica interna, affari esteri, meteorologia, astrologia, Grande Fratello Vip, Chi l’ha visto, Bukowski, Gomorra, Mare Fuori ma anche le gesta dei politici per non parlare del lievito madre per pizze homemade.

Il più delle volte il tuttologo lavora come libero professionista presso-se-stesso e vive A Casa Sua.

Tutto ciò che c’è da sapere sui social: Instagram

Se fai un salto su Instagram, invece, non mancherà di certo l’occasione di reinventarti: è infatti il social ufficiale delle seconde possibilità.

Sarai il prescelto della nota StoCaxxoAgency, selezionato come unico e irripetibile vincitore del ruolo di suo BrandAmbassador, in cambio dovrai soltanto venderti l’anima al Diavolo e i reni a un commerciante di organi.

Sarai incluso in gruppi direct pieni zeppi di nuovi amici che ti mandano tanti link su cui avrai l’impulso di cliccare. Spoiler: se fai click finisci all’inferno.

Sarai bombardato da allettanti Giveaway per vincere i leggings modellanti a forma di Jennifer Lopez e in cambio dovrai soltanto taggare più amici di quanti tu ne abbia mai avuti, scattarti un selfie con l’angolazione pari al terzo raggio solare che colpisce la terra e ottenere l’approvazione del Capo di Stato.

P.S. #follow4follow, se mi segui ti seguo, se non mi segui non ti seguo, se mi segui ed io ti seguo e poi mi togli il segui io ti uccido. Ah: #nofilter.

TikTok? Cheeeck

Per la serie Tutto ciò che c’è da sapere sui social è ora di parlare di Tik Tok. Per i più grandicelli quella di TikTok è una porta che si è aperta da poco, eppure il richiamo che ne proviene è più allettante del canto delle sirene che corteggiavano Ulisse.

Le sue regole sono chiare fin da subito: hai qualcosa da dire? Fallo ballando e quando hai finito urla CHEEEECK o quello che si urla adesso. Perché i trend su Tik Tok durano molto meno di uno gatto in tangenziale. 

Ogni tot giorni esce un nuovo trend e tutti lo seguono come adepti di una setta. Si balla? E tutti ballano. Si usa l’audio di un film degli anni’50? E tutti fanno i video con quell’audio. Se si vuole sopravvivere seguire i trend è fondamentale!

P.S. se non hai la RingLight (per i comuni mortali: cerchio luminoso) non sei nessuno,

Tutto ciò che c’è da sapere sui social

: hashtag la buon anima di Twitter oggi X

C’era una volta il social più amato da persona impegnate che si chiamava Twitter e aveva le sue regole. Ogni pubblicazione si chiamata Tweet ed esisteva un limite di caratteri.

Poi, però, è arrivato un tizio chiamato Elon Musk ed è cambiato tutto a partire dal nome… X!

Sofisticato, di nicchia, di certo interessante e stimolante, X è utile per commentare in diretta #Masterchef, dire la propria opinione sul #NuovoGoverno, scoprire se è già nata la new entry #Ferragnez e se il fatto che non riesci più a mandare messaggi derivi da un comune #WhatsappDown o ti si è bruciato il telefono.

P.S. su Twitter sono tutti #ironici, quindi se sei un #permaloso, non fa #perte.

Un buco nero chiamato Pinterest

È un buco nero, il Sottosopra, il Paese delle Meraviglie, Narnia. Penserai di star solo salvando un PIN, perché ti piace, ma poi ce ne saranno altri, altri ancora e ancora e ancora…

Ci entri per caso perché cerchi ispirazione per un outfit carino da cena di compleanno nel 2001, ne esci nel 2010 e non sai più chi sei.

Fermati finché sei in tempo.

… E poi c’è Threads, che è un nuovo social di Meta che sarebbe il nuovo nome Facebook ma comprende anche Instagram che al mercato mio padre comprò!

Photo Credit: freepik.com

Gingery

Francesca ma per quelli che fanno sul serio Fran, classe '92, è di Napoli ed è laureata in Scienze della Comunicazione. Fran fa dell'ironia la sua arma segreta... una sorta di Chick Lit vivente!

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.