Il 29 febbraio, e un’usanza…

Il 29 febbraio, scopriamo insieme le tradizioni legate a questo giorno così particolare…

Arriva una volta ogni 4 anni e se per noi latini in fondo il 29 febbraio è solo un giorno come un altro, non sempre è così. In giro per il mondo ci sono tradizioni bizzarre e divertenti per celebrare l’anno bisestile.

Quella più curiosa è sicuramente un’antica usanza delle popolazioni nordiche. E ve lo dico subito… ha molto a che fare con l’amore e il mio lavoro come Love Coach!

Forse non lo sapete ma il 29 febbraio era l’unico giorno dell’anno in cui le donne potevano dichiararsi agli uomini, a patto di presentarsi con in mano una cucurbitacea – ad esempio una zucchina – da baciare tra volte, una volta dichiarate.

Un giorno per dichiararsi…

il-29-febbraio
Ora anche se morite dalla voglia di dichiararvi vi ricordo alcune cose. Per prima è che non siamo nel nord Europa, che non mi pare poco.

La seconda è che se avete il coraggio di presentarvi a casa del vostro amato con una zucchina in mano – che vi ricordo essere una pianta estiva e perciò all’epoca estremamente difficile da trovare – e baciarla per tre volte, poi vi dovete assumere tutte le responsabilità del vostro gesto!!!!!

Se vi siete dichiarate sappiate che….

il-29-febbraio
Se proprio, però, volete correre il rischio mi raccomando, in caso di rifiuto ricordate alcune cose fondamentali. Ai signori uomini che se dovessero ricevere la temuta proposta il 29 febbraio non possono rispondere no con troppa noncuranza.

In Nord Europa, infatti, ancora oggi, gli uomini che rifiutano una proposta di matrimonio in questo giorno devono risarcire la fidanzata con guanti o vestiti, per cui un premio di consolazione lo avreste comunque.

Mi raccomando, però, evitate comunque di sposarvi il 29 febbraio, perché in moltissimi paesi nel mondo è considerato di pessimo auspicio!

E voi seguirete le usanze nordiche e vi dichiarerete nel giorno che cade solo ogni 4 anni?

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

2 Commenti

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.