Temptation Island la terza puntata

Oggi commentiamo la terza puntata di Temptation Island 8!

Temptation Island continua a regalarci dosi ingenti di trash e spunti di riflessione sull’amore, i rapporti e gli errori che si commettono nelle relazioni.

Si sa, infatti, che trash a parte, attraverso le dichiarazioni e i confronti (diretti o indiretti) delle coppie, Temptation Island ci permette di sbirciare la realtà. Il programma è una finestra sul mondo, uno spaccato della realtà. Di quella brutta, di solito.

In amore ci deve essere coerenza

Temptation Island

Se ci seguite o abbiamo avuto mai la possibilità di confrontarci, saprete che una cosa sulla quale battiamo sempre è la coerenza. Un esempio? Se volete seguire il Metodo, dovete farlo sempre. Se volete fare di testa vostra, dovete farlo sempre. Se fate un po’ e un po’, il risultato che otterrete è uno e soltanto uno: confusione.

Allo stesso modo stare con una persona per poi criticarla e umiliarla, che senso ha? È il caso di Alberto che ha definito la sua fidanzata l’incarnazione dell’antidonna eppure ci sta insieme da 16 anni. Ed è il caso di Anna che anche al falò, quando Gennaro ha fatto un passo indietro, continuava a recriminargli errori e mancanza d’amore, per poi mostrargli il video con il tentatore.

Che sia chiaro, non mi esprimerò su chi ha torto e chi ha ragione e credo sia legittimo provare certi sentimenti. Se non si sta bene con qualcuno è giusto esternarlo ed è vero, l’amore può non bastare o esaurirsi, ma quando ci rendiamo conto di una cosa del genere dobbiamo dire basta. Starci insieme e accusare il partner è ingiusto ed è inutile che ci nascondiamo dietro l’amore o l’affetto, la nostra è solo paura.

Amore e autostima

Temptation Island

Un altro tema che mi ha colpito in questa terza puntata di Temptation Island è stata l’autostima. Restare con una persona anche quando per noi la relazione diventa tossica è spesso dovuto ad un’autostima molto bassa. Lo diciamo sempre e lo ripeterò anche stavolta: se non ci amiamo, come possiamo pensare che qualcun altro lo farà al posto nostro?

È il caso di Speranza che ha espresso chiaramente questo pensiero quando, confidandosi con Alessia Marcuzzi, ha raccontato di non essersi mai sentita all’altezza del fidanzato, di non essersi mai piaciuta e di non essersi mai voluta bene. Leggo lo stupore generale di fronte alle non reazioni di Speranza, ma vi dirò, io non sono così sorpresa. Credo che semplicemente la giovane stia vedendo tutto ciò che si aspettava di vedere. Magari sperava di no, ma se lo aspettava senza dubbio.

Dall’esterno è facile consigliarle di lasciarlo, di fare questo e di fare quello, ma quando sei così giovane e hai trascorso più della metà della tua vita con lo stesso uomo e ti sei rapportata solo con lui, ci vuole tanto coraggio e altrettanta forza di volontà per dirgli addio ma, soprattutto, per ricominciare. In fondo lei stesso l’ha confessato: ha paura di non trovare nessun altro dopo Alberto. Purtroppo le paure sono irrazionali e alcune sono difficili da superare, magari Temptation potrà aiutarla.

Amore, gelosia e ossessione

Temptation Island

Nei mesi scorsi abbiamo parlato delle diverse tipologie di uomini e parlando di Temptation Island è facile giocare a far rientrare i vari uomini nelle varie categorie. Allora Alberto potrebbe sembrare un traditore seriale, invece è un immaturo. Ma tipo Davide dove lo collochereste? Lo so, lo so che lo mettereste nei gelosi compulsivi, ma non è così. Davide è un maniaco del controllo e spesso tra queste due tipologie si fa confusione.

Ovviamente parliamo di Davide per ciò che abbiamo visto e da un punto di vista non clinico. Ma per quello che ha mostrato, il campano vive una relazione con la sua fidanzata assolutamente malsana e negativa. È facile scambiare quello di Davide per troppo amore, ma fidatevi, non è così. Non solo Davide si è lasciato andare a delle espressioni assolutamente infelici nei riguardi di Serena, ma non ha dimostrato lui stesso alcuna forma di equilibrio.

Innanzitutto nel villaggio delle single non è riuscito a socializzare con nessuno e ha sempre preferito isolarsi (no, non è rispetto nei confronti della fidanzata). Ma di fronte alla donna che presumibilmente ama che ha manifestato attrazione nei confronti del tentatore Ettore, la sua reazione è stata una soltanto: nessuna paura di perderla, nemmeno gelosia, ma solo voglia, ancora una volta, di controllarla. È amore questo?

Photo Credit: wittytv.it

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.