Temptation Island la quarta puntata

Continuiamo a commentare insieme Temptation Island 8: eccoci giunte alla quarta puntata!

Temptation Island è quasi giunto alla fine ma sono ancora tanti i nodi da sciogliere. La puntata andata in onda ieri sera è stata caratterizzata da un po’ di colpi di scena e da ben due falò di confronto anticipati!

Continuiamo, allora, ad affacciarci sul mondo delle coppie attraverso la finestra virtuale del reality condotto da Alessia Marcuzzi. Via al disagio.

Lieto fine o fumo negli occhi?

Guardando il falò di confronto tra Serena e Davide ho riflettuto su una realtà di fronte alla quale ci troviamo anche troppo spesso: le illusioni. Spesso ci troviamo a ripetervi in tutti i luoghi e in tutti i laghi quanto sia importante, in amore, non avere aspettative. E non per un discorso pessimista secondo cui se ci aspettiamo qualcosa di bello il destino ci punirà e ci invierà solo cose brutte, ma perché quando carichiamo qualcosa o qualcuno di aspettative la delusione è sempre dietro l’angolo. E la colpa è quasi sempre nostra e non di chi ci delude.

Ci ho pensato perché il confronto finale tra i due napoletani mi è sembrato pieno di promesse e speranze, non necessariamente vane ma sicuramente difficili da rispettare. Il senso di possesso dimostrato da Davide nei confronti di Serena non è stato proprio toccato. Per quanto la ragazza apparentemente si sia imposta per avere una relazione più spensierata, non si è parlato di rispetto, non si è parlato di libertà, non si è parlato di equilibrio. Si è parlato di divertirsi un po’ di più insieme, si è parlato di essere un po’ più leggeri. Ma basterà?

Il dialogo in una coppia: come evitare la confusione

Temptation Island

L’altra coppia che è arrivata al falò finale di confronto è quella composta da Nadia e Antonio che a Temptation erano arrivati per capire se il loro amore potesse o meno superare lo scoglio della differenza d’età. Convinti che il loro problema fosse la differenza d’età, entrambi si sono impuntati su quello e l’hanno resa un problema vero. Antonio ha iniziato a trattare Nadia come una bambina e Nadia a comportarcisi. Quando le loro problematiche erano legate alla mancanza di dialogo. Solo dopo lunghe riflessioni, infatti, Antonio e Nadia si sono resi conto che non sono gli anni di differenza a separarli, ma il loro carattere introverso che li spinge e chiudersi e a non dialogare, facendo nascere incomprensioni e inutili drammi.

Il loro percorso, con annesso falò finale, mi ha fatto riflettere su come, spesso e volentieri, i problemi in una coppia tendano a confondersi e a confondere. Spesso ci convinciamo di avere un problema con il nostro partner e ne facciamo un caso di Stato, poi solo in un secondo momento ci rendiamo conto di aver sbagliato tutte le nostre valutazioni. Stare insieme a una persona è difficile, lo diciamo sempre. Anche quando c’è l’amore le difficoltà non scompaiono come per magia, restano lì e sta a noi superarle insieme.

Temptation Island: quanto conta la stima in amore?

Temptation Island

Il problema più diffuso che ho visto in quest’edizione di Temptation Island è stato sicuramente l’assenza di stima tra fidanzati. La coppia esemplare in questo caso è indubbiamente quella formata da Anna e Gennaro, ma in realtà sono tutte le coppia ad avere questo problema. Alberto ha definito la sua fidanzata, la stessa con cui sta da sedici lunghissimi anni, l’antipodo della sua donna ideale, Carlotta non fa che insultare – scherzosamente – il suo fidanzato e Salvo e Francesca, la nuova coppia in gioco, ha un gravissimo problema di stima reciproca alla base.

E se Speranza e Alberto stanno insieme da sedici anni, Salvo e Francesca stanno insieme da molto meno ma hanno alle spalle 20 di amicizia. In questi casi la stima dovrebbe essere l’ultima cosa destinata ad andare via e nella maggioranza non dovrebbe andare affatto via. Come vi abbiamo già detto senza stima non può esserci amore, non si può stare insieme a qualcuno di cui abbiamo un’opinione negativa. E su questo inviterei a riflettere Carlotta che in teoria può aspirare anche alla loda, ma in pratica…

Photo Credit: wittytv.it

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Titta

Titta è una Love Coach e il braccio destro di Madeleine. Nata nel 1988 a Napoli dove vive il suo Mister Giusto. Titta è laureata in Scienze della Comunicazione, è dipendente dalle serie tv e una vera divoratrice di libri

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.