Maledette Stelle Cadenti piccolo estratto

In questi giorni difficili e particolari vi faccio un regalo: Maledette Stelle Cadenti piccolo estratto!

Sono giorni da passare in casa e allora facciamolo con un buon libro, per questo vi faccio un regalo speciale: Maledette Stelle Cadenti, piccolo estratto. Spero di cuore che vi piaccia e vi regali qualche attimo di spensieratezza.

Maledette Stelle Cadenti è un libro che vi strapperà un sorriso ne sono sicura.

La Trama

Maledette-Stelle-Cadenti-ChezMadeleine

Mai esprimere un desiderio… Potrebbe avverarsi! Benedetta è un’oculista trentenne di Roma, trapiantata a Milano per inseguire Fabrizio, il suo grande amore dai tempi dell’università.

Peccato che all’ultimo lui abbia preferito virare su Londra, lasciandola sedotta e abbandonata. Così, sola anche la notte delle stelle cadenti, Benedetta esprime il suo desiderio: che Fabrizio si innamori follemente di lei o che almeno lo faccia un uomo meraviglioso.

Nel suo caso il destino decide di ascoltarla; pure troppo. Una sera appare Marco. I presupposti per una bella storia d’amore ci sono tutti, ma, proprio quando Benedetta si sta lasciando andare sul serio, Fabrizio ritorna, finalmente convinto a costruire insieme il futuro che lei ha sempre sognato. Ed è l’inizio dei guai. Un romanzo ironico, una favola dei giorni nostri in cui il Principe Azzurro è un po’ indeciso e distratto

L’estratto…

Dopo due minuti, di D non c’è traccia, per cui decido di mettere la testa fuori dal camerino, ma nel corridoio non c’è. Furtiva, inizio a cercarla, sperando che nessuno mi veda conciata così. La incontro dopo un minuto, con in mano un favoloso décolleté nude che parla con un ragazzo molto alto e dall’aspetto vagamente familiare.

«D…» sussurro per cercare di attirare solo la sua attenzione, e invece attiro quella del ragazzo con cui sta parlando.
«Benedetta?»
Ora ditemi voi quante possibilità avevo che a vedermi in questo stato fosse proprio Marco? Sì, lui, lo stesso con cui dodici ore fa mi rotolavo allegramente nel di design pagato quanto tutto il mio appartamento.

Zittisco, sperando che si apra una voragine proprio sotto di me e che le fondamenta della Rinascente mi ingoino per sempre.

Un incontro inaspettato…

«Marco? Che cosa ci fai qui?»
Premio domanda banale del millennio: ampiamente vinto.
«Sto accompagnando mia sorella a fare shopping…»
«Benny, tesoro, ecco le scarpe, ti accompagno in camerino. Ci scusi, Marco, vero?» e in un secondo la mia amica mi ha portato via dalla figura di cacca più grande della storia. Una volta in camerino, finalmente mi tolgo gli orridi calzini di lana per infilare le scarpe con il tacco.

«Mi spieghi che ti è saltato in mente a uscire dal camerino conciata così?»
«È che non arrivavi mai…»
«C’era un motivo per cui non arrivavo, no?»
«Ma non lo potevo sapere!»
«Lo dovevi immaginare…»
«D, dai, non potevo sapere che stessi amabilmente chiacchierando con il mio…»

«Il tuo che?»
«Il mio non lo so!»
D mi guarda per un lungo istante con un’espressione indecifrabile sul viso: «Però questa cosa ha un aspetto positivo…».
«Quale?»
Anche se mi sforzo, non ne vedo nessuno.
«Che se ti richiama dopo averti vista conciata così, allora è vero amore!»

Mia cara,

grazie per aver letto tutto l'articolo e non essere passata oltre. Per noi significa molto perché fa sentire il nostro lavoro apprezzato.

Forse avrai notato che abbiamo eliminato le pubblicità dagli articoli e che non ci sono più post sponsorizzati. Siamo convinte che per tenere alta la qualità bisogna saper fare anche delle rinunce.

Se ti piace quello che facciamo e vuoi aiutare madeleineh.it a restare libera da pubblicità, puoi sostenerci come indicato qui, oppure se ti va puoi offrirci una tazza tè!

Grazie da me e dal mio staff,

Madeleine

Madeleine H., nata a Roma nel 1982, vive con il marito e la figlia Penelope a Napoli. È autrice di due manuali di consigli d'amore - Il Metodo e Sos Ex - e di diversi romanzi Chick Lit.

Ancora nessun commento

Rispondi

La tua email non sarà mostrata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.